Florie Rotondo, 8 anni

Egon Schiele ⋯
In qualche parte del mondo esiste una filosofa straordinaria che si chiama Florie Rotondo. L’altro giorno mi sono imbattuto in una delle sue riflessioni, stampata da una rivista consacrata agli scritti degli scolaretti. Diceva: “Se potessi fare quel che voglio, andrei al centro  ⋯

Parole fendenti

 ⋯ Era molto divertente, all’inizio. Smise di esserlo quando scoprii la differenza tra scrivere bene e scrivere male, e poi feci una scoperta ancora più allarmante: la differenza tra un ottimo stile e la vera arte; è sottile ma feroce. E allora calò la frusta!. ⋯

La felicità avviene

 ⋯
E, a un tratto, accadde. Mentre guardavo i colori sfumati dei capelli di Holly balenare nella luce rosso-gialla delle foglie, l’amai abbastanza da dimenticare me stesso, le mie disperazioni egoistiche e da essere contento perché stava per succedere qualcosa che lei pensava felice. ⋯

La post-verità

Egon Schiele ⋯ Non mi importa cosa la gente dice di me finché non è vero. ⋯

Mi nascondo negli angoli

Egon Schiele ⋯
Verena mi rimprovera perché, a quanto dice, mi nascondo negli angoli, ma io ho paura di spaventare gli altri se faccio vedere che mi interesso a loro. ⋯

Il dubbio in tutte le verità

Egon Schiele ⋯
Non pochi pensieri sono entrati nel mondo come errori e illusioni, ma son divenuti verità perchè in seguito gli uomini hanno attribuito ad essi un substrato reale. Ciò che noi oggi chiamiamo mondo è il risultato di una quantità di errori e fantasie che, ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi