Vladimir V. Nabokov

Fuggevole spiraglio di luce

 ⋯
La culla dondola su un abisso, il buonsenso ci dice che la nostra esistenza è soltanto un fuggevole spiraglio di luce tra due eternità di tenebre. Benché le due eternità siano gemelle identiche, l’uomo di norma, contempla l’abisso prenatale con più serenità di quanto ⋯

Il piacere della ricerca

Egon Schiele ⋯ The Beach, Moonlight Non posso separare il piacere estetico che provo nel vedere una farfalla dal piacere scientifico di sapere che cosa è. ⋯

Luce intermittente

⋯ Ellen Rogers ⋯ Colui che è troppo preso dal lavoro della propria anima non può sfuggire un fenomeno comune e malinconico, benché alquanto curioso: ossia, egli sperimenta la morte improvvisa di un ricordo insignificante che l’occasione fortuita richiama dall’ospizio umile e remoto in cui esso stava concludendo ⋯

L’amore è misteriosamente esclusivo

Egon Schiele ⋯
Non posso fare a meno di pensare che nell’amore ci sia qualcosa di essenzialmente sbagliato. Tra amici si litiga o ci si perde di vista, e anche tra parenti stretti, ma non c’è questo spasimo, questo pathos, questa fatalità che sta attaccata all’amore. L’amicizia ⋯

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi