Autoritratto in posa drammaticaIl disegno di Egon Schiele intitolato Autoritratto in posa drammatica, realizzato nel 1914, rappresenta un’opera di grande impatto emotivo e visivo. Il dipinto, realizzato con matita su carta, mostra il volto dell’artista in primo piano, in una posa che trasmette un forte senso di drammaticità e intensità emotiva.
La tecnica utilizzata da Schiele è molto raffinata e precisa: i tratti della matita sono nitidi e definiti, ma allo stesso tempo la sua mano è molto libera e spontanea. Questa combinazione di precisione e spontaneità conferisce al disegno un senso di vitalità e di energia creativa.
La posa dell’artista, sembra suggerire un momento di intenso pensiero o di meditazione. La sua espressione è intensa e concentrata, e trasmette un forte senso di introspezione e di autoanalisi.
L’opera è espressione del profondo senso di individualità che caratterizzava l’artista e la sua epoca. Schiele, infatti, era noto per la sua visione personale e per la sua ricerca di un linguaggio artistico che fosse in grado di esprimere le sue emozioni e le sue sensazioni in modo diretto e immediato.
Il dipinto è caratterizzato da una grande attenzione ai dettagli: le linee del viso, i capelli, gli abiti e le orecchie dell’artista sono tutti disegnati con grande precisione e attenzione al dettaglio. La figura dell’artista emerge così dalla pagina con grande forza e presenza, come se fosse realmente presente davanti all’osservatore.
In definitiva, Autoritratto in posa drammatica è un’opera di grande intensità e di grande valore artistico, che rappresenta uno dei momenti più significativi della carriera di Egon Schiele. La sua tecnica raffinata e la sua capacità di rappresentare l’introspezione e l’individualità lo rendono uno dei più grandi artisti del movimento espressionista.

Crediti
 Joe Conta
 Disegni di Schiele
 SchieleArt •  Self-Portrait in Dramatic Pose • 




Quotes casuali

Uomo che ha il cervello nei muscoli.ginnasta (sostantivo maschile) Ambrose Bierce
Il dizionario del diavolo
Osservò la scena e pensò alla vita – e come regolarmente gli succedeva quando pensava alla vita, diventò malinconico. Una tristezza dolce discese in lui. Sentì quanto era vano lottare contro la sorte – era questa la saggezza che i secoli gli avevano tramandato.James Joyce
Non preoccuparti dei soldi, non preoccuparti del successo, non preoccuparti della salute… non preoccuparti nemmeno di trovare il partner giusto. Le tue energie devono rimanere focalizzate sulla crescita del tuo essere, e come conseguenza il mondo esterno comincerà a cambiare: arriveranno il lavoro giusto, la ricchezza corrispondente, il partner più adatto. Poiché l'avere è solo una proiezione dell'essere, il lavoro e il denaro si adegueranno al nuovo livello della tua essenza.Salvatore Brizzi

Riferimenti