Bagno di calce e lucido acciaio
Bacon è uno dei più grandi coloristi dopo Van Gogh e Gaugin. L’appello lancinante al chiaro come proprietà del colore, nelle Conversazioni, ha il significato di un manifesto. In Bacon i toni spezzati danno il corpo della Figura, e i toni vivi o puri danno l’armatura della campitura. Bagno di calce e lucido acciaio, dice Bacon. Tutto il problema della modulazione sta nel rapporto tra i due elementi, tra la materia di carne e i grandi squarci uniformi. Il colore non esiste come sfumato, bensì in questi due modi della chiarezza: le plaghe di colore vivo, le colate di toni spezzati.

Crediti
 Gilles Deleuze
 Logica della sensazione
 SchieleArt •   • 




Quotes per Gilles Deleuze

L'opera di Proust non è rivolta verso il passato e le scoperte della memoria, ma verso il futuro e verso i progressi dell'apprendimento. Quello che importa è che il protagonista non sapeva all'inizio certe cose, ma le apprende progressivamente, e riceva infine un'estrema rivelazione. Prova dunque necessariamente delle delusioni: egli credeva, si faceva delle illusioni, il mondo vacilla nel corso dell'apprendimento.  Marcel Proust e i segni

Le valutazioni, restituite al proprio elemento, non sono valori ma modi di essere, di esistere, da parte di chi giudica e valuta; fungono così da principi a quei valori in base a cui si giudica. Questo spiega perché le convinzioni, i sentimenti, i pensieri che abbiamo, siano sempre frutto del nostro modo di essere o del nostro stile di vita.  Nietzsche e la filosofia

Leggere un testo infatti non è mai un esercizio erudito alla ricerca dei significati, ancor meno un esercizio altamente testuale in cerca di un significante, ma un uso produttivo della macchina letteraria, un montaggio di macchine desideranti, esercizio schizoide che libera del testo la sua potenza rivoluzionaria.  L'Anti-Edipo

[Ciò] che implica tristezza, esprime un tiranno.

Conosco il mio destino. Un giorno il mio nome sarà legato a qualcosa di formidabile: il ricordo di una crisi come mai è stata sulla terra. Non sono un uomo, sono dinamite.  Nietzsche