Belle emozioni

Le emozioni più belle sono quelle che non sai spiegare.


Crediti
 • Charles Baudelaire •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Le belle persone lasciano segni
160% Pedro Almodóvar CaballeroPoesieSchiele Art
Ho sempre pensato che le belle persone non siano né facili né scontate. Le belle persone non sono nemmeno per tutti, perché non si fanno attraversare da tutti e nemmeno tutti sono in grado di farlo. Le immagino come una rosa. Non le puoi raggiungere sente⋯
Egon Schiele ⋯ PortraitDinanzi al fuoco del camino
101% Schiele ArtTiziano Terzani
“Tutte le forze, quelle visibili e quelle invisibili, quelle tangibili e quelle intangibili, quelle maschili e quelle femminili, quelle negative e quelle positive, tutte le forze dell’universo hanno fatto si che noi due in questo momento potessimo sederci⋯
Egon Schiele ⋯ Un ragionamento assurdo. Il suicidio filosofico
98% Egon SchieleSchiele Art
«Le cose non vengono spiegate da una sola, ma da tutte insieme; nel che non scorgo alcuna differenza» la fenomenologia si rifiuta di spiegare il mondo, e vuol essere soltanto una descrizione del vissuto. Nella sua affermazione iniziale che non vi è una ve⋯
Egon Schiele ⋯ Nulla è più vulnerabile della teoria scientifica
93% Carl Gustav JungPsicologiaSchiele Art
L’intuizione è pressoché indispensabile nella interpretazione dei simboli e spesso può assicurare la loro immediata comprensione da parte del sognante. Tuttavia una fortunata intuizione può essere altrettanto convincente da un punto di vista soggettivo, q⋯
Egon Schiele ⋯ Le persone belle non capitano semplicemente
83% Ian RossSchiele Art
Le persone più belle che abbiamo conosciuto sono quelle che hanno conosciuto la sconfitta, la sofferenza, lo sforzo, la perdita, e hanno trovato la loro via per uscire dal buio. Queste persone hanno una stima, una sensibilità, e una comprensione della vit⋯
Egon Schiele ⋯ Self-portrait with spread fingersGiornate moderatamente piacevoli
82% Hermann HesseSchiele Art
Il giorno era trascorso come appunto trascorrono i giorni; lo avevo passato, lo avevo delicatamente ammazzato con la mia timida e primitiva arte di vivere; avevo lavorato alcune ore, sfogliato vecchi libri, avevo avuto per due ore un dolore come capita al⋯