Egon Schiele ⋯ Collection of eight major works

La scuola prepara le nuove generazioni a tollerare, quando non ad esaltare, i cambiamenti sociali autoritari voluti dal Capitale. Lo Stato ed i suoi governi attuano sempre pienamente i desideri del Capitale, in modo puntuale e preciso. Spingere una società al limite estremo della competizione tra le persone, ridotte a miserabili ruoli obbedienti, in nome della produzione e del profitto (per pochi) con la scusa del merito da premiare e del demerito da punire, come se tutti noi fossimo animaletti da circo ignobile comandati da qualcuno che decide che cosa è ‘merito‘ e ‘demerito‘, non è possibile farlo senza un progetto educativo pedagogico di base altrettanto competitivo. Se oggi i governi possono permettersi di emanare decreti come quello ultimo sul pubblico impiego, sicuri di farla franca, lo devono anzitutto all’azione addestrante culturale educatrice della scuola che ha agito in precedenza; la scuola è sempre stata il prerequisito necessario per far funzionare la macchina del Dominio. Questa macchina di sfruttamento funziona soltanto per mezzo degli stessi sfruttati che, ben addestrati, si fanno agenti dell’ingiustizia in nome della legalità. La guerra di tutti contro tutti è lo Stato, e attraverso lo Stato ogni pratica di effettiva e significativa solidarietà tra le persone viene disattesa, e anche punita. Le belle chiacchiere da balcone domenicale o da cattedra illuminata stanno a zero.

Crediti
 • Autori Vari •
 • Scuola libertaria •
 • SchieleArt • Shaun Curry Collection of eight major works •  •

Similari
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
545% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Il caso Nietzsche
285% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Vogliate essere liberi, e lo sarete!
156% Michail BakuninPolitica
Cari compagni, vi ho detto la volta scorsa che due grandi avvenimenti storici avevano fondato la potenza della borghesia: la rivoluzione religiosa del sedicesimo secolo, conosciuta col nome di Riforma, e la grande Rivoluzione politica del secolo scorso. Ho⋯
Consiglio Permanente dell’OSA
123% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
Il mercantile
123% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯