⋯  ⋯
Lui aveva sempre l’impressione di essere capitato per sbaglio in casa di estranei. Chi sono queste persone?, continuava a chiedersi, guardandosi attorno. Dovrebbero avere qualcosa a che fare con me? O io con loro? Chi è questo povero ragazzo, e cosa succede a questa ragazzina infelice? Chi è questa donna goffa, e perché non si dà una sistemata ai vestiti e ai capelli?

Ogni volta che sorrideva a uno di loro riusciva a sentire i muscoletti intorno alla bocca e agli occhi attivarsi nel rito cortese del sorriso. Quando si fermava a cena da loro, tanto valeva che fosse andato a mangiare in qualche vecchia e decorosa tavola calda, dove si stava allo stesso tavolo per convenienza ma tutti i clienti, ciascuno ingobbito sul proprio piatto, rispettavano il bisogno altrui di essere lasciato in pace.

Crediti
 • Richard Yates •
 • Bugiardi e innamorati •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Sapere di non essere
316% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il caso Nietzsche
313% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Il mercantile
254% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
La vita di Gea
183% ArticoliFrancisco DomeneRacconti
C’era che non c’era. C’era una volta che non c’era niente; anteriore al no e allo stesso tempo era il sì e il no. Non esistendo il tempo, un orologio sarebbe subito impazzito, perché non c’era nulla da misurare: né notte o giorno, né silenzio o rumore, né⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
175% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯