Ellen Rogers
C’era la realtà e c’erano i pensieri.
Tra questi due spazi l’intercapedine della poesia.
Era lì che vivevo, distante e vicinissima,
né sopra, né sotto, ma accanto alle cose.

Crediti
 • Anaïs Nin •
 • Pinterest • Ellen Rogers  •  •

Similari
 ⋯ I poveri si erano venduti
60% Ascanio CelestiniPoesie
I poveri erano così tanto poveri che presero la loro fame e la misero in bottiglia e se la andarono a vendere. Se la comprarono i ricchi, i ricchi che nella vita avevano mangiato di tutto, dal caviale ripieno all’ossobuco di culo di cane allo spiedo. Però⋯
Egon Schiele ⋯ La mia vita nei tubi della sopravvivenza
40% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Poiché ero un pigmeo, giallo e di gradevole aspetto e poiché ero accorto e per niente propenso a farmi torturare in un luogo di lavoro o in una cella ovattata, mi misero all’interno di questo disco volante e mi dissero vola e va incontro al tuo destino. M⋯
Egon Schiele ⋯ Ragazza in piedi con vestito verde e fiocco rossoElevazione
36% Charles BaudelairePoesieSchiele Art
Al di sopra degli stagni, al di sopra delle valli, delle montagne, dei boschi, delle nubi, dei mari, oltre il sole e l’etere, al di là dei confini delle sfere stellate, anima mia tu ti muovi con agilità, e, come un bravo nuotatore che fende l’onda, tu sol⋯
Egon Schiele ⋯ L’ultimo Selvaggio
33% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Uscii dall’ultimo spettacolo nelle strade vuote. Lo scheletro mi passò accanto, tremando, appeso all’asta di un camion della spazzatura. Grandi berretti gialli celavano il volto dei netturbini, ma anche così credetti di riconoscerlo: un vecchio amico. Ecc⋯
Egon Schiele ⋯ Versi di Juán Ramón
32% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Malconcio in un bar che poteva essere la mia vittoria, oppure no, come un mandriano messicano dai sottili baffi neri e un vestito di panno con ricami d’argento, condannai senza ulteriori ripensamenti la pena della lingua spagnola. Non c’è poeta più grande⋯
Egon Schiele ⋯ La visita al convalescente
29% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È il 1976 e la Rivoluzione è stata sconfitta ma noi ancora non lo sappiamo. Abbiamo 22, 23 anni. Io e Mario Santiago camminiamo lungo una strada in bianco e nero. Alla fine della strada, in un palazzo che sembra uscito da un film degli anni Cinquanta c’è ⋯