Chiacchiere e contraddizione
Bene e male, io e gli altri, la vita e la morte: perché affermare questi concetti? Perché negarli? Fare uno dei due è esercitare la mente, ma l’integro, essendo, sa che le manipolazioni della mente sono sogni, delusioni, e ombre. Tenendo un’idea, o un’altra in concorrenza con essa, ben presto le due saranno in conflitto con una terzo, e da quel momento la tua vita è tutta chiacchiere e contraddizione. Cercate invece di tenere la mente indivisa. Sciogliete tutte le idee nel Tao.

Crediti
 • Lao Tzu •
 • Hua Hu Ching •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
835% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
254% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
 ⋯ Filosofia e rivoluzione: il testo, il contesto e la trama
147% ArticoliFilosofiaRaimon Panikkar
“Philosophy and Revolution: the Text, the Context and the Texture” è un articolo che Panikkar ha pubblicato nel luglio del 1973 sulla rivista di studi interculturali «Philosophy East and West», vol. 23, n° 3, pp. 315-322. Mai apparso in traduzione italian⋯
 ⋯ Perché le cose hanno contorni?
114% ArticoliFilosofiaMaria RocchiRoberto Bertilaccio
Materiali per una riflessione sul “contesto” in Gregory Bateson P: C’era una volta un artista molto arrabbiato che scribacchiava cose di ogni genere, e dopo la sua morte guardarono nei suoi quaderni e videro che in un posto aveva scritto: ‘I savi vedono i⋯
⋯  ⋯Il fenomeno è illusione e apparenza
91% ArticoliAutori VariFilosofia
Hegel, insediato dall’alto, dalle forze al potere, fu un ciarlatano di mente ottusa, insipido, nauseabondo, illetterato che raggiunse il colmo dell’audacia scarabocchiando e scodellando i più pazzi e mistificanti non-sensi. Questi non-sensi sono stati chi⋯
 ⋯ La violenza nella storia
80% ArticoliFilosofiaGérard Wormser
Queste genti si percoteano a vicenda non solo con le mani, ma con la testa, col petto, e coi piedi, troncandosi reciprocamente coi denti le membra a brano a brano. • Dante Alighieri • La violenza si presenta come una relazione e non come un oggetto, una c⋯