Ciò che manca è l'essenziale
Abbiamo e sempre avremo tutto e niente, ciò che manca è l’essenziale, che continua a sfuggirci nella stessa misura in cui noi sfuggiamo noi stessi. Amare non include il voler essere amato, perché o si vuole o si ama, entrambi non si danno, se non in un’ antinomia recondita. Quest’essere scisso, non ancora strutturato, senza quel fondamento che gli permetta di scorrere, di lasciarsi andare, è un soggetto smarrito dal momento che si definisce Io. Portato dai suoi bisogni e sentimenti irrisolti, muove in questa contraddizione interna, in un continuo rimando di specchi, poiché, per fondare il suo essere, si fa oggetto davanti alla soggettività dell’altro, che gli riconosce in quanto lo ama, e che questi dovrebbe mantenere, mentre invece, dal momento che è ricambiato, l’altro lo rinvestirà della sua soggettività, facendosi oggetto a sua volta per cui, l’amore non si risolve nell’essere, ma in questo volere e fare, in un assurdo giro di riflessione a perdere.

Crediti
 • Anna Maria Tocchetto •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
80% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso Il piacere del testo analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a leggere fino a farsi del male! Fino⋯
⋯  ⋯Imprescindibilità del ritmo: scrittura, cinema, composizione
48% Anna Maria TocchettoArticoli
Il libro in sé deve dare l’impressione di essere semplicemente un episodio… com’è in realtà la nostra epoca, e indubbiamente tutte le epoche. La forma, dunque… ma dovrei dire piuttosto il ritmo: il ritmo in senso cinematografico… collegamenti delle ⋯
Egon Schiele ⋯ Reclining BoyOperatio sequitur esse
39% Étienne GilsonSchiele Art
II terzo segno dal quale si riconoscono le false scienze generate dall’idealismo è il bisogno che esse hanno di fondare i loro oggetti. In effetti, queste scienze non sono mai sicure che i loro oggetti esistano davvero. Per il realista, il cui pensiero è ⋯
Egon Schiele ⋯ Cristianesimo di Saulo
36% Carl Gustav JungPsicologiaSchiele Art
Il fatto che Cristo gli sia apparso oggettivamente, in forma di visione, è spiegato dalla circostanza che il cristianesimo di Saulo era un complesso inconscio che gli apparve proiettato all’esterno, come se non gli appartenesse. Egli non poteva vedersi cr⋯
 ⋯ Il Deserto
31% Anna Maria TocchettoArticoli
Vivere certo, è un po’ il contrario di esprimere. Secondo i grandi maestri toscani, è testimoniare tre volte, nel silenzio, nella fiamma e nell’immobilità. Ci vuole molto tempo per capire che i personaggi dei loro quadri, si incontrano ogni giorno nelle v⋯
Egon Schiele ⋯ La verità dell’essere è l’essenza
29% FilosofiaGeorg W. Friedrich HegelSchiele Art
L’essere è l’immediato. In quanto il sapere vuol conoscere il vero, quello che l’essere è in sé e per sé, esso non rimane all’immediato e alle sue determinazioni, ma penetra attraverso quello, nella supposizione che dietro a quell’essere vi sia ancora qua⋯