Madre cieca

La Gioconda di Leonardo non è altro che un migliaio di migliaia di tocchi di colore. Il David di Michelangelo non è altro che un milione di colpi di scalpello. Noi tutti siamo un milione di pezzetti assemblati nel modo giusto.

Crediti
 • Chuck Palahniuk •
 • SchieleArt •  Madre cieca • 1890 •

Similari
Egon Schiele ⋯ Mi fermo
53% Arthur SchnitzlerSchiele Art
Perché? Siamo qui, uno di fronte all’altro. Perché non gli ho dato uno schiaffo? Non sarei ancora in tempo? Stanno passando i due inglesi. Sarebbe il momento buono. Perché non lo faccio? Mi sento vile, affranta, umiliata. Invece del milione che ho chiesto⋯
Egon Schiele ⋯ Legender weiblicher akttorsoDefinizione di singolo
33% AforismiArthur KoestlerSchiele Art
La definizione di singolo è: una moltitudine di un milione divisa per un milione.
Egon Schiele ⋯ Il suicidio perfetto dell’Occidente
32% Massimo FiniPoliticaSchiele Art
Il neo primo ministro neo zelandese Jacinda Ardern, una donna di 38 anni, ha affermato che il benessere collettivo ma anche individuale non dipende né dal Pil né dalla produttività né dalla crescita economica. Ci voleva un politico neo zelandese per scopr⋯
Egon Schiele ⋯ Two Crouching WomenConcrezione vivente di migliaia di bisogni
29% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Nel mondo tutto si svolge con un impeto incessante e in una lotta senza tregua: quale operosità, quale mobilitazione di energie fisiche e mentali! Guerre tra popoli, lotte e travagli ovunque! Milioni di uomini, riuniti in popoli da vincoli artificiosi, as⋯
Egon Schiele ⋯ Self portrait with arm twisting above headChiunque può arrabbiarsi
28% AristoteleSchiele Art
Chiunque può arrabbiarsi: questo è facile; ma arrabbiarsi con la persona giusta, e nel grado giusto, ed al momento giusto, e per lo scopo giusto, e nel modo giusto: questo non è nelle possibilità di chiunque e non è facile.
Egon Schiele ⋯ Il tratto vorticoso del pennello
28% Alberto JessSchiele Art
Se la vita fosse un’opera d’arte, tu, piacere, saresti il tratto vorticoso del pennello. Lo scalpello che versifica l’espressione sul marmo silente della statua. L’aria che trasporta all’udito le note di una sinfonia rinascente.