Contenuti nascosti

Napoleone ha cercato la virtù e, non riuscendo a trovarla, ha ottenuto la potenza. La sua leggenda mi par simile all’Apocalisse di S. Giovanni: ognuno intuisce che vi è in esse un contenuto nascosto, ma nessuno sa quale.

Crediti
 • Johann Wolfgang Goethe •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 Jacques-Luis David Il grande professore di diritto pubblico
163% Loris ZuttionPercorsi
Napoleone Bonaparte ha avuto la sorte, non molto usuale per i protagonisti della storia, di trovare nel più grande filosofo del tempo, Georg Wilhelm Friedrich Hegel, l’autorevolissimo interprete a livello ideologico, della sua azione pratica. Fin dai temp⋯
  ⋯ Roma Town Site
28% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯
 ⋯ Tutto scorre
25% Luciano De CrescenzoPercorsi
Guardo una foto di quando avevo sedici anni e ne guardo una d’oggi. Dio, come sono cambiato! Poi mi chiedo: ma quando è successo? Di notte? Mentre dormivo? E come mai il mattino dopo non me ne sono accorto? La verità è che cambiamo al rallentatore, attimo⋯
 ⋯Le omissioni fanno testo
25% Javier MarìasPercorsi
Quando si parla della vita di un uomo o di una donna, quando se ne traccia una ricapitolazione o un riassunto, quando se ne racconta la storia o la biografia, in un dizionario o in una enciclopedia o in una cronaca o chiacchierando tra amici, si è soliti ⋯
 ⋯ Territorio senza paure
20% PercorsiSilvano Agosti
Oggi, durante il pranzo, che abbiamo consumato insieme a un migliaio di giovani nel parco principale della Capitale, il mio accompagnatore si è lasciato andare a una serie di riflessioni. Ognuno di noi è un capo di Stato, se non altro dello Stato che conf⋯
 ⋯ Il deserto della vita
19% Friedrich NietzschePercorsi
È vero che imparare ad amare se stessi non è un comandamento né per oggi né per domani. Bensì la più squisita, la più astuta, e la più paziente di tutte le arti. Infatti, per il suo possessore, ogni possesso è ben nascosto; e di tutte le miniere, la propr⋯