Egon Schiele ⋯ Self Portrait
A Jack venne in mente che se avesse tenuto il telefono lontano dalla testa la voce di Sally si sarebbe indebolita e appiattita e dispersa in un chiacchiericcio metallico, come la voce di un nano idiota. Disincarnata, priva di coerenza e quindi anche di ogni invidia e autocommiserazione e moralismo, sarebbe diventata un piccolo ma persistente fastidio senza altro scopo che dargli sui nervi e impedirgli di compiere il suo lavoro per quel giorno. Provò a tenere il telefono in quel modo per cinque o dieci secondi, trasalendo alla fitta del suo tradimento segreto, e abbandonò l’esperimento appena in tempo per sentirle dire: … perciò ascoltami, Jack. Se facciamo il patto di non bere troppo, e se stiamo molto attenti l’uno con l’altra in tutti i modi, credi che potresti… insomma, credi che potresti tornare? Perché, ecco, il fatto è… il fatto è che ti amo, e ho bisogno di te.

Sally aveva detto parecchie frasi affettuose nei mesi precedenti, ma non aveva mai detto di aver bisogno di lui. E l’effetto di quella frase in quel momento, proprio quando lui aveva stabilito di non andare mai più a Beverly Hills, fu di fargli cambiare idea.

Crediti
 • Richard Yates •
 • Bugiardi e innamorati •
 • SchieleArt •  Self Portrait •  •

Similari
Il caso Nietzsche
564% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
372% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
303% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
294% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Fargli cambiare idea
291% Richard YatesSchiele Art
A Jack venne in mente che se avesse tenuto il telefono lontano dalla testa la voce di Sally si sarebbe indebolita e appiattita e dispersa in un chiacchiericcio metallico, come la voce di un nano idiota. Disincarnata, priva di coerenza e quindi anche di og⋯