Warning: Array to string conversion in /home/rhadrixi/public_html/wp-content/plugins/component-shortcodes/t4p-core.php on line 220

Warning: Array to string conversion in /home/rhadrixi/public_html/wp-content/plugins/component-shortcodes/t4p-core.php on line 220

Le lotte 'suicide': caducità dell'autonomiaAbbiamo già evocato la lotta alla Cellatex e quelle che seguirono. Nel dicembre 2002-gennaio 2003, lo sciopero all’ACT di Angers (materiale informatico, filiale Bull) è portato avanti parallelamente da un’alleanza intersindacale e da un comitato di lotta decisamente aperto, emanazione della base (cfr. «Echanges», n. 104). Tre linee di fabbricazionevengono momentaneamente rimesse in attività, ciò che non impedisce poi che i prodotti finiti vengano bruciati. È interessante riprendere la cronologia degli avvenimenti. La fabbrica viene occupata in seguito all’annuncio, il20 dicembre, della liquidazione definitiva dell’ACT (dopo molteplici manovre e discussioni dilatorie). La fabbrica è occupata, ma nessuno sa a quale scopo. Il 10 gennaio, il comitato di sciopero accetta di assumersi la fabbricazione di alcune schede elettroniche destinate a un produttore di attrezzature italiano. Il 22 gennaio, le 200 schede vengono spedite, il 23 altre schede prelevate dagli stock vengono bruciate, il 24 gli occupanti vengono sgomberati senza riguardo. I salariati licenziati della Moulinex che, nello stesso periodo, danno fuoco a un capannone della fabbrica, si inscrivono egualmente nella dinamica di questo nuovo ciclo di lotte, che rende l’appartenenza di classe del proletariato il limite della sua azione di classe.
Se nella forma, ma anche nella sostanza, il caso Cellatex ha potuto fare scuola (la violenza è una vecchia storia nella lotta di classe), è perché la dinamica all’opera in questo tipo di lotta risiede nel fatto che il proletariato è nulla in sé, ma un nulla pieno di rapporti sociali, cosicché – contro il capitale – non ha altre prospettive se non la propria sparizione.

Dall'autorganizzazione alla comunizzazione

Crediti
 Autori Vari
 Dall'autorganizzazione alla comunizzazione
  Revue Internationale Pour la Communisation
 Pinterest •   •