Dare… Condividere… Perdere
Fa attenzione…
non sei nel Paese delle Meraviglie.
Ho sentito la strana pazzia
crescere da tempo nella tua anima.
Però, sei fortunato…
nella tua ignoranza,
nel tuo isolamento.
Tu, che hai sofferto…
trova dove l’amore si nasconde.
Dare… Condividere… Perdere.
Altrimenti moriamo…
non sbocciati.

Crediti
 • Allen Ginsberg •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ Ti auguro tempo
26% Elli MichlerPoesie
Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare, non solo per te stesso, ma ⋯
Egon Schiele ⋯ Consacrati all’amore dell’Uno
23% Hâtif IsfahânîPoesieSchiele Art
Apri gli occhi del tuo cuore, al fine di vedere l’anima di ogni cosa: vedrai allora senza veli quello ch’era invisibile. E se tu viaggi verso il paese dell’amore, gli orizzonti di quel mondo ti parranno un roseto. Se tu spezzi il nucleo dell’atomo, vi tro⋯
Egon Schiele ⋯ Bending woman with head bowed and crossed handsChi sono?
21% Aldo PalazzeschiPoesieSchiele Art
Son forse un poeta? No, certo. Non scrive che una parola, ben strana, la penna dell’anima mia: follia. Son dunque un pittore? Neanche. Non ha che un colore la tavolozza dell’anima mia: malinconia. Un musico, allora? Nemmeno. Non c’è che una nota nella tas⋯
 ⋯ L’amore è il silenzio più fine
20% Jaime SabinesPoesie
Quelli che amano tacciono. L’amore è il silenzio più fine, il più tremante, il più insopportabile. Quelli che amano cercano, sono quelli che lasciano perdere, sono quelli che cambiano, quelli che dimenticano. Il cuore dice loro che non troveranno mai, non⋯
Zwei Männer am Meer, Gemälde vonSquallida solitudine
20% NovalisPoesie
Qual mai vivente dotato di sensi non ama, sovra tutte le splendide apparenze dello spazio che intorno gli dilaga, la Luce giocondissima con le sue tinte, i raggi, i flutti; e con la dolce onnipresenza sua, squillante giorno? Come la piú riposta anima dell⋯
Egon Schiele ⋯ Autoritratto a vent’anni
20% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Mi lasciai andare, lo afferrai in corsa e non seppi mai dove avrebbe potuto condurmi. Ero terrorizzato, con lo stomaco allentato e la testa che mi ronzava: credo fosse il respiro freddo dei morti. Non lo so. Mi lasciai andare, pensai fosse un peccato fini⋯