Datevi cibo a vicenda
Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre.
Insieme, quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni. Insieme nella misteriosa memoria di Dio.
Vi sia spazio nella vostra unità, e tra voi danzino i venti dei cieli.
Amatevi l’un l’altra ma non fatene una prigione d’amore: piuttosto vi sia tra le rive delle vostre anime un moto di mare.
Riempitevi a vicenda le coppe, ma non bevete da una coppa sola.
Datevi cibo a vicenda, ma non mangiate dello stesso pane.
Cantate e danzate insieme e siate giocondi, ma ognuno di voi sia solo, come sole sono le corde del liuto, sebbene vibrino di una musica uguale.
Datevi il cuore, ma l’uno non sia rifugio all’altro, poiché soltanto la mano della Vita può contenere i vostri cuori.
Ergetevi insieme, ma non troppo vicini: poiché il tempio ha colonne distanti, e la quercia ed il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.

Crediti
 • Kahlil Gibran •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯Panta Rei
29% AnonimoPercorsi
Diceva Eraclito, più di duemila anni fa, che non ci si bagna mai due volte nella stessa acqua di un fiume. Dicevano i Greci, sempre più di duemila anni fa, che l’adunaton, l’impossibile per eccellenza, è che ciò che è avvenuto possa non essere avvenuto. O⋯

Kathe Kollwitz ⋯Dove ci si ama
19% Lou Andreas-SaloméPercorsi
Solo chi rimane completamente se stesso si presta alla lunga a venire amato, perché solo così, nella sua pienezza vitale, può simbolizzare per l’altro la vita, essere avvertito come una potenza di questa. Non vi è errore più grande nell’amore dell’adattar⋯

 ⋯ La conversazione
19% Erich FrommPercorsi
La differenza tra le modalità dell’avere e dell’essere, può essere facilmente illustrata da due esempi di conversazione. Prendiamo uno scambio di idee tipico tra due uomini, A il quale ha l’opinione x, e B il quale ha l’opinione y. Ciascuno dei due si ide⋯

 ⋯ La felicità aliena
19% FotografiaMichel HouellebecqPercorsi
Amate il vostro passato o odiatelo, ma che resti presente ai vostri occhi. Dovete acquisire una conoscenza completa di voi stessi. Così, a poco a poco, il vostro io profondo si distaccherà, scivolerà sotto il sole; e il vostro corpo rimarrà sul posto; gon⋯

 ⋯ Per voi, uomini bianchi, noi eravamo selvaggi
18% PercorsiTatanga Mani
Voi non avete capito le nostre preghiere. Non avete mai cercato per una volta di capirle. Quando noi cantavamo le nostre canzoni di lode al sole, alla luna o al vento, pregavamo idoli ai vostri occhi. Senza capirci, e solo perché il nostro modo di preghie⋯

 ⋯ Slancio verso la prolissità
17% Emil CioranPercorsi
Il silenzio è insostenibile, è più facile rinunciare al pane che al verbo; il moto dello spirito esige parole in massa, senza le quali, avvolto su se stesso, rimugina la sua impotenza. Disgraziatamente l’eloquio scivola nello sproloquio; anche il pensiero⋯