⋯
In qualche parte del mondo vi sono ancora popoli e greggi, ma non da noi, fratelli: qui ci sono Stati.
Stato? Che cos’è mai? Orsù! Aprite bene le orecchie, perché ora vi dirò la mia parola sulla morte dei popoli.
Si chiama Stato il più gelido di tutti i gelidi mostri. Esso è gelido anche quando mente; e questa menzogna gli striscia fuori di bocca: «Io, lo Stato, sono il popolo».
È una menzogna! Creatori furono coloro che crearono i popoli e trasmisero loro una fede e un amore: così servirono la vita.
Distruttori sono coloro che tendono trappole e le chiamano Stato: su di essi affiggono una spada e cento avidità.
Dove ancora esiste un vero popolo, questi non capisce lo Stato, che anzi odia come iettatura e colpa contro i costumi e i diritti […] Libera è ancor oggi per le anime grandi la terra. Vuoti sono ancora molti luoghi per i solitari e gli spiriti gemelli, intorno a cui soffia il profumo di mari silenziosi.
Libera è ancora per le anime grandi una vita libera. In verità, colui che poco possiede è tanto meno posseduto: sia lodata la piccola povertà!
Là dove lo Stato finisce, comincia l’uomo che non è superfluo: là comincia il canto della necessità, la melodia singolare e irrepetibile.
Là dove lo Stato finisce – guardate, guardate fratelli! Non vedete l’arcobaleno e i ponti dell’oltreuomo?

Crediti
 • Friedrich Nietzsche •
 • Così parlò Zarathustra •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
608% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Nemici del popolo
282% ArticoliAutori VariSocietà
Una delle tante ridicole credenze degli sventurati è che le loro miserie debbano necessariamente suscitare simpatia. Questa è davvero la più tenace delle loro convinzioni. Non è mai troppo sbagliato dimostrare, nel loro stesso interesse, fino a che punto ⋯
Consiglio Permanente dell’OSA
264% ArticoliDelcy RodríguezPolitica
Sua Eccellenza Delcy Rodríguez Gómez, Segretario Generale dell’OSA, Luis Almagro, vice segretario generale non presente, Illustri Rappresentanti permanenti e supplenti, rappresentanti degli Stati osservatori, invitati speciali, signore e signori. Ministro⋯
Da Zarathustra a Khomeini
230% ArticoliGerhard SchweizerLibri
La storia della Persia iniziò a Battria e prima ancora che un governatore vi regnasse in nome dei re divini, visse a Battria un uomo che sarebbe diventato, più di qualsiasi altro, una figura determinante per la notorietà della cultura persiana in occident⋯
Sapere di non essere
228% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯