Desiderio di riscatto: la trasformazione attraverso la pitturaDi giorno Vincent van Gogh tornava ai girasoli. Non un solo quadro. Pensava di riempire l’atelier con tanti quadri di girasoli quanti ne servivano per ricreare l’effetto di luce delle vetrate nel chiuso delle chiese gotiche. Il giallo e il blu erano i colori che consumava con più facilità. La stagione gli offriva ciò di cui aveva sempre avuto bisogno. Non il cupo. Non il tetro. Non l’inquieto. Ma qualcosa di più complesso da sfiorare e raggiungere. Di più unico. Fu in quei giorni che gli sembrò di capire. Più invecchiava, più si vedeva trascurato, più si sentiva malato, e più gli cresceva dentro un desiderio di riscatto e vendetta. Più si sentiva ridotto in cattivo stato, e più gli veniva voglia di un colore che risplendesse. Quasi che i suoi quadri potessero sostituire il corpo, il volto, il tormento. Di fronte a tutto quello che l’universo gli aveva mostrato, in quei giorni; di fronte a tutto ciò che aveva vissuto e sofferto, gli sembrò naturale, come mai prima di allora, catturare su una tela non il terrore dell’esistenza che gli scavava dentro, ma ciò che di piú ricco e magnifico aveva in serbo l’universo intero.

Crediti
 Federico Pace
 La più bella estate
 SchieleArt •   • 




Quotes casuali

Chi disprezza se stesso, si apprezza tuttavia sempre ancora come disprezzatore.Friedrich Nietzsche
La mente patriarcale si manifesta nelle relazioni di dominio-sottomissione e di dipendenza-paternalismo, che interferiscono con la capacità di stabilire legami adulti solidari e fraterni. Il cervello patriarcale-razionale richiama la competizione, mentre quello femminile richiama la cooperazione. Questa dipendenza e obbedienza compulsiva (ai governi e al potere in generale) non sono solo alienanti per l'individuo, ma costituiscono distorsioni, falsificazioni e caricature dell'amore.Claudio Naranjo
Non lasciate passare un giorno nel rancore. Oggi potrebbe davvero essere l'ultimo giorno che passiamo qui, fate in modo di essere in pace con tutti. Fate in modo di aver salutato tutti. Perché rimanere per il resto dei propri giorni a chiedersi «perché non mi hai detto niente» è una condanna troppo dura da sopportare.Federica Bosco
Ci vediamo un giorno di questi