Egon Schiele ⋯

Ciò significa riconoscere, dire cosa avete in cuore: ma tuttavia se altro in cuore avete, altro dite; parlate e non riconoscete.


Crediti
 • Aurelio Agostino •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Il sesso è difficile
76% Rainer Maria RilkeSchiele Art
Il sesso è difficile; è vero. Ma è il difficile che c’è stato affidato, quasi ogni cosa seria è difficile, e tutto è serio. Se solo riconoscete questo e muovendo dal vostro intimo, dalla vostra complessione e natura, dalla vostra esperienza e fanciullezza⋯
Egon Schiele ⋯ L’anima avanza su ogni sentiero
70% Khalil GibranPercorsiSchiele Art
Non dite, “Ho trovato la verità,” ma piuttosto “Ho trovato una verità.” Né dite, “Ho trovato il sentiero dell’anima.” Dite invece, “Ho incontrato l’anima che avanzava sul mio sentiero.” Poiché l’anima avanza su ogni sentiero. L’anima non cammina su di una⋯
Egon Schiele ⋯ The LyricistNon voglio fare l’Imperatore
64% Charlie ChaplinSchiele Art
Mi dispiace, ma io non voglio fare l’Imperatore: non è il mio mestiere; non voglio governare né conquistare nessuno. Vorrei aiutare tutti, se possibile: ebrei, ariani, uomini neri e bianchi. Tutti noi esseri umani dovremmo aiutarci sempre, dovremmo godere⋯
Egon Schiele ⋯ The wavesCos’ha la morte che non va?
60% CinemaSchiele ArtTom Shadyac
‘ Di cosa abbiamo così mortalmente paura? Perché non trattare la morte con un po’ di umanità e dignità e decenza e, Dio non voglia, perfino di umorismo? Signori, il vero nemico non è la morte. Vogliamo combattere le malattie? Combattiamo la più terribile d⋯
Egon Schiele ⋯ L’inconscio non è un’opinione
59% Carl Gustav JungSchiele Art
Non dite mai sì o no per principio. Ditelo solo se avete la sensazione che sia davvero sì. E se è no, è no. Se lo dite per qualunque altra ragione, siete perduti. Se non siete sinceri, siete esclusi dal processo di individuazione. Se seguirete fedelmente ⋯
Egon Schiele ⋯ Zwei FrauenIl cammino verso la stella
59% Jean Marcel Adolphe BrullerSchiele Art
Che avrei da aggiungere? La gola chiusa dal dolore e dall’amarezza, cercai di far capire a Stani che quei singhiozzi, quella grida non furono espressione di una folle paura. Ma espressione – e ne ho il cuore a brandelli – dell’angoscia, della disperazione⋯