Domanda d'amore

L’inserimento dell’uomo nel desiderio sessuale è votato a una problematica speciale, il cui primo tratto è che deve trovare posto in qualcosa che l’ha preceduta, che è la dialettica della domanda, in quanto la domanda, domanda sempre qualcosa di più, e che va al di là, del soddisfacimento al quale fa appello. Di qui il carattere problematico e ambiguo in cui si situa il desiderio. Questo posto è sempre al di là della domanda, nella misura in cui la domanda tende al soddisfacimento del bisogno, ed è al di qua della domanda, nella misura in cui questa, per il fatto di essere articolata in termini simbolici, va al di là di tutti i soddisfacimenti cui fa appello, dato che è domanda d’amore, che mira all’essere dell’Altro, a ottenere dall’Altro questa presentificazione essenziale – che l’Altro dia ciò che è al di là di ogni soddisfacimento possibile, il suo essere stesso, che è precisamente ciò cui si mira nell’amore. Il desiderio deve prendere posto e organizzarsi nello spazio virtuale tra l’appello del soddisfacimento e la domanda d’amore.

Crediti
 • Jacques Lacan •
 • Pinterest • Harold Feinstein  •  •

Similari
 ⋯ Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
180% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯
 ⋯ Fu l’età dei Lumi a condannare la pratica del biblico Onan
89% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
Condannata, sublimata, elogiata, la masturbazione, per una sorta di ironia della storia, incrina la venerabilità dell’Età dei Lumi, giustamente considerata età della ragione, che lascia finalmente alle sue spalle il buio dei secoli precedenti oscurati da ⋯
 ⋯ Introduzione all’Antiedipo
81% Alessandro FontanaArticoliPsicologia
Si immagini la storia come una massa globulare, una nebulosa, con oggetti puntuali inegualmente distribuiti e stati d’intensità differenziali: insieme aleatorio e stocastico più che continuo statistico. Il presente allora non sarebbe spesso che la derivat⋯
 ⋯ Non siamo padroni di dire ti amo
76% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
«Se io ti do il mio amore, che cosa ti sto dando di preciso? Chi è l’io che sta facendo questa offerta? E chi, per inciso, sei tu?» si domanda lo psicanalista americano Stephen Mitchell nel suo ultimo libro: L’amore può durare? (Raffaello Cortina). La dom⋯
 ⋯ La società dell’efficienza
66% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A settant’anni dalla morte di Freud vien da chiedersi che cosa sopravvive della sua teoria e che cosa invece si è rivelato caduco. È questa una domanda legittima, ma che forse vale solo per le scienze esatte, dove verifiche oggettive e sperimentazioni sem⋯
⋯  ⋯Il cristallo si vendica
61% ArticoliJean BaudrillardPsicologia
La psicoanalisi ha privilegiato un aspetto della nostra vita, e ci ha nascosto l’altro. Ha sopravvalutato una delle nostre nascite, la nascita biologica e genitale, e ha dimenticato l’altra, la nascita iniziatica. Ha dimenticato che se ci sono due esseri ⋯