Una donna sa lucidarsi da sola
Vedi Jack, mi guardo intorno. Osservo. Mi piace osservare le donne belle e tristi. Quelle che sembrano incazzate con il mondo. Accanto, di solito, hanno un maschio con l’aria tra il soddisfatto e il rabbioso. Come qualcuno che porta a spasso un uccellino in gabbia. Soddisfatti per la conquista, rabbiosi per l’insofferenza dell’uccellino verso quella gabbia. Per certi maschi le donne sono un trofeo. Da lucidare, per carità. Ma una donna sa lucidarsi da sola. Quello di cui ha bisogno è un uomo. Qualcuno che faccia brillare ciò che ha dentro. Che le soffi vento sulle ali. Che trovi la sua bellezza più grande sottopelle e ne vada fiero. Quella bellezza è un trofeo. Non è un trofeo quello che tutti possono vedere. Il fiore all’occhiello di una vera donna è dentro di lei. Chi non sa trovare ciò che ha dentro, non merita di avere una donna. È solo un maschio. Gli basterà una femmina.

Crediti
 • Angelo De Pascalis •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯ La scrittura delle donne
611% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
 ⋯ Impero, vent’anni
127% Autori VariPolitica
Vent’anni fa, quando è stato pubblicato il nostro libro Impero, i processi economici e culturali della globalizzazione erano al centro della scena: tutti potevano vedere che stava emergendo qualcosa come un nuovo ordine mondiale. Oggi la globalizzazione è⋯
 ⋯ Il pensiero eterocentrico
112% ArticoliMonique WittigSocietà
Negli ultimi venti anni, il linguaggio ha dominato i sistemi teorici e le scienze umanistiche, penetrando così, nelle discussioni politiche dei movimenti delle lesbiche e di liberazione delle donne. Si tratta di un campo politico importante, in cui entra ⋯
 ⋯ Celebrità per interposta persona
82% ArticoliFrancesco LamendolaSocietà
Il caso di Lou Andreas Salomé è particolarmente interessante per due ragioni, entrambe negative. La prima è che, con lei, compare in Europa, verso la fine dell’Ottocento, il nuovo tipi di donna che già alcuni scrittori avevano preannunziato nelle loro ope⋯
 ⋯ Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
71% ArticoliAutori VariPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
 ⋯ Vogliate essere liberi, e lo sarete!
69% Michail BakuninPolitica
Cari compagni, vi ho detto la volta scorsa che due grandi avvenimenti storici avevano fondato la potenza della borghesia: la rivoluzione religiosa del sedicesimo secolo, conosciuta col nome di Riforma, e la grande Rivoluzione politica del secolo scorso. Ho⋯