Egon Schiele ⋯
A volte penso di essere un sogno che qualcuno si è dimenticato di fare, il sogno nel cassetto aperto nel momento sbagliato, il dormiveglia di una dalia d’inverno che lascia i suoi petali alla brina che l’uccide, grata di conservare intatto il suo cuore per la primavera alle porte… a volte penso di essere una foto con l’autoscatto venuta fuori trasparente, che non si vede bene, che non si vede niente, un nastro dimenticato annodato sul letto che da solo non sa sciogliere questo nodo…

Crediti
 • Aldo Busi •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ La visita al convalescente
96% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È il 1976 e la Rivoluzione è stata sconfitta ma noi ancora non lo sappiamo. Abbiamo 22, 23 anni. Io e Mario Santiago camminiamo lungo una strada in bianco e nero. Alla fine della strada, in un palazzo che sembra uscito da un film degli anni Cinquanta c’è ⋯
Egon Schiele ⋯ L’asino
93% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
A volte sogno che Mario Santiago viene a prendermi con la sua motocicletta nera. Ci lasciamo alle spalle la città e man mano che le luci vanno sparendo Mario Santiago mi dice che si tratta di una moto rubata, l’ultima moto rubata per viaggiare attraverso ⋯
Egon Schiele ⋯ Valorizza quello che puoi dare
47% AnonimoSchiele Art
Umano, vedo che stai piangendo perché è arrivato il mio momento. Non piangere, per favore, ti voglio spiegare alcune cose. Tu sei triste perché me ne sono andato, ma io invece sono felice perché ti ho conosciuto. Quanti come me ogni giorno muoiono senza a⋯
Selbstportrait of  Egon SchieleLa primavera era primavera anche in città
38% Lev Nikolàevič TolstòjSchiele Art
Per quanto gli uomini, riuniti a centinaia di migliaia in un piccolo spazio, cercassero di deturpare la terra su cui si accalcavano, per quanto la soffocassero di pietre, perché nulla vi crescesse, per quanto estirpassero qualsiasi filo d’erba che riusciv⋯
Egon Schiele ⋯ L’ultimo Selvaggio
30% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Uscii dall’ultimo spettacolo nelle strade vuote. Lo scheletro mi passò accanto, tremando, appeso all’asta di un camion della spazzatura. Grandi berretti gialli celavano il volto dei netturbini, ma anche così credetti di riconoscerlo: un vecchio amico. Ecc⋯
Egon Schiele ⋯ I cani romantici
30% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
A quel tempo avevo venti anni ed ero pazzo. Avevo perduto un paese ma mi ero costruito un sogno. E possedendo quel sogno tutto il resto non aveva importanza. Né lavorare né pregare né studiare fino a notte fonda insieme ai cani romantici. Quel sogno dimor⋯