dover sopportare tremendi supplizi
Mi dico: esiste un dio, una mano che ha creato ciò che vedo, ma per il male; soltanto nel male si compiace; il male è la sua essenza; tutto ciò che ci fa commettere è necessario all’organizzazione viziosa di questo triste universo… La virtù essendo in contrasto con il sistema del mondo, tutti coloro che l’avranno ammessa possono essere sicuri di dover sopportare tremendi supplizi, per la pena che costerà loro rientrare nel seno del male, autore e rigeneratore di tutto ciò che vediamo.

Crediti
 • Marchese de Sade •
 • Pinterest • Gustave Doré Il tradimento • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
1567% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯

 ⋯ Sapere di non essere
677% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯

 ⋯ L’esperienza e la verità
668% Carlo SiniFilosofia
Il dibattito sulla oggettività e il cosiddetto pensiero forte del nuovo realismo ha trovato ampio spazio soprattutto sul quotidiano «la Repubblica». Può essere utile partire di qui, perché è vero che gli articoli di giornale non consentono quella articola⋯

⋯  ⋯Capitalismo o Economia Pianificata
651% Herbert George WellsPolitica
Herbert George Wells: Le sono molto grato per aver accettato di incontrarmi. Recentemente sono stato negli Stati Uniti. Ho avuto una lunga conversazione con il presidente Roosevelt e ho cercato di chiarire quali sono le sue idee principali. Ora sono venut⋯

 ⋯ Impero, vent’anni
591% Autori VariPolitica
Vent’anni fa, quando è stato pubblicato il nostro libro Impero, i processi economici e culturali della globalizzazione erano al centro della scena: tutti potevano vedere che stava emergendo qualcosa come un nuovo ordine mondiale. Oggi la globalizzazione è⋯

Renato Guttuso ⋯ LL’anno della rivoluzione
583% Maurice Rapport
Sotto un livido cielo di gennaio, un convoglio di slitte trainate da cavalli avanzava lasciando le sue scie in una pianura imbiancata di neve. La processione si fermò a una sbarra, e i passaporti dei passeggeri vennero esaminati da un sergente; un vecchio⋯