Gustave Doré ⋯ L'ingresso di Cristo in Gerusalemme
E come quei che con lena affannata
uscito fuor del pelago a la riva
si volge a l’acqua perigliosa e guata,
così l’animo mio, ch’ancor fuggiva,
si volse a retro a rimirar lo passo
che non lasciò già mai persona viva.

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • Inferno, I, 22-27 •
 • Pinterest • Gustave Doré L'ingresso di Cristo in Gerusalemme • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Gustave Doré ⋯ LDeh, or mi dì: quanto tesoro volle
34% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Deh, or mi dì: quanto tesoro volle Nostro Segnore in prima da san Pietro ch’ei ponesse le chiavi in sua balìa? Certo non chiese se non “Viemmi retro”. E se non fosse ch’ancor lo mi vieta la reverenza de le somme chiavi che tu tenesti ne la vita lieta, io ⋯
Egon Schiele ⋯ Crouching Nude GirlSilenziosa luna
28% Giacomo LeopardiPoesieSchiele Art
Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, Silenziosa luna? Sorgi la sera, e vai, Contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga Di riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga Di mirar queste valli? Somiglia alla tu⋯
Gustave Doré ⋯ La tua città, che di colui è pianta
23% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
La tua città, che di colui è pianta che pria volse le spalle al suo fattore e di cui è la ‘nvidia tanto pianta, produce e spande il maladetto fiore c’ha disvïate le pecore e li agni, però che fatto ha lupo del pastore. Per questo l’Evangelio e i dottor ma⋯
Gustave Doré ⋯ Tale imperò che gentilezza volse
23% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Tale imperò che gentilezza volse, secondo ‘l suo parere, che fosse antica possession d’avere con reggimenti belli.
Gustave Doré ⋯ Per me si va ne la città dolente
22% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Per me si va ne la città dolente, per me si va ne l’etterno dolore, per me si va tra la perduta gente. Giustizia mosse il mio alto fattore; fecemi la divina podestate, la somma sapïenza e ‘l primo amore. Dinanzi a me non fuor cose create se non etterne, e⋯
Gustave Doré ⋯ La bocca sollevò dal fiero pasto
20% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
La bocca sollevò dal fiero pasto quel peccator, forbendola à capelli del capo ch’elli avea di retro guasto.