Gustave Doré ⋯
E qual è quei che volontieri acquista,
e giugne ‘l tempo che perder lo face,
che ‘n tutti suoi pensier piange e s’attrista;
tal mi fece la bestia sanza pace,
che, venendomi ‘ncontro, a poco a poco
mi ripigneva là dove ‘l sol tace.

Crediti
 • Dante Alighieri •
 • Sulla pace •
  • Inferno, I, 55-60 •
 • Pinterest • Gustave Doré  • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Egon Schiele ⋯ La visita al convalescente
64% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È il 1976 e la Rivoluzione è stata sconfitta ma noi ancora non lo sappiamo. Abbiamo 22, 23 anni. Io e Mario Santiago camminiamo lungo una strada in bianco e nero. Alla fine della strada, in un palazzo che sembra uscito da un film degli anni Cinquanta c’è ⋯
Gustave Doré ⋯ Vien dietro a me, e lascia dir le genti
44% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Vien dietro a me, e lascia dir le genti: sta come torre ferma, che non crolla già mai la cima per soffiar di venti; ché sempre l’omo in cui pensier rampolla sovra pensier, da sé dilunga il segno, perché la foga l’un de l’altro insolla.
Gustave Doré ⋯ LDeh, or mi dì: quanto tesoro volle
30% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Deh, or mi dì: quanto tesoro volle Nostro Segnore in prima da san Pietro ch’ei ponesse le chiavi in sua balìa? Certo non chiese se non “Viemmi retro”. E se non fosse ch’ancor lo mi vieta la reverenza de le somme chiavi che tu tenesti ne la vita lieta, io ⋯
Gustave Doré ⋯ Paolo a EfesoE qual è quei che disvuol ciò che volle
30% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
E qual è quei che disvuol ciò che volle e per novi pensier cangia proposta, sì che dal cominciar tutto si tolle, tal mi fec’ïo ‘n quella oscura costa, perché, pensando, consumai la ‘mpresa che fu nel cominciar cotanto tosta.
Egon Schiele ⋯ VollmondLe isole fortunate
28% Fernando PessoaPoesieSchiele Art
Quale voce viene sul suono delle onde che non sia la voce del mare? È la voce di qualcuno che ci parla, ma che se ascoltiamo tace, proprio per esserci messi ad ascoltare. E solo se mezzo addormentati, udiamo senza sapere che udiamo, essa ci parla della sp⋯
Gustave Doré ⋯ Gesù guarisce i malatiCome ‘l ramarro sotto la gran fersa
27% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Come ‘l ramarro sotto la gran fersa dei dì canicular, cangiando sepe, folgore par se la via attraversa, sì pareva, venendo verso l’epe de li altri due, un serpentello acceso, livido e nero come gran di pepe; e quella parte onde prima è preso nostro alimen⋯