Gustave Doré ⋯

E se le fantasie nostre son basse
a tanta altezza, non è maraviglia;
ché sopra ‘l sol non fu occhio ch’andasse.

Crediti
 • Dante Alighieri •
  • X, 46-48 •
 • Pinterest • Gustave Doré  • The Dore Gallery of Bible Illustrations •

Similari
Gustave Doré ⋯ Ezechiele prophesyinFossimo presi per incantamento
36% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Guido, i’ vorrei che tu Lapo ed io fossimo presi per incantamento e messi in un vasel, ch’ad ogni vento per mare andasse al voler vostro e mio.
Gustave Doré ⋯ Gesù e la donna di SamariaBellezza che ha del prodigioso
29% Doré GalleryJulien Green
Nel canto XI, la parafrasi del Pater è d’una bellezza che ha del prodigioso; il linguaggio umano si eleva d’un tratto a un’altezza che noi non raggiungiamo più; si direbbe che la grazia tale linguaggio, ma d’un’ebbrezza divina che conserva tutta la sua lu⋯
Gustave Doré ⋯ LMa non sì che paura non mi desse
22% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Ma non sì che paura non mi desse la vista che m’apparve d’un leone. Questi parea che contra me venisse con la test’alta e con rabbiosa fame, sì che parea che l’aere ne tremesse. Ed una lupa, che di tutte brame sembrava carca nella sua magrezza, e molte ge⋯
Gustave Doré ⋯ Il fariseo e il pubblicanoCognizione delle cose divine
19% Doré GalleryFrammentiGiovanni Vincenzo Gravina
Nell’origin sua la poesia è la scienza delle umane e divine cose, convertita in immagine fantastica ed armoniosa. La quale immagine noi, sopra ogn’altro poema italiano ravvisiamo vivamente nella Divina Commedia di Dante, il quale s’innalzò al sommo nell’e⋯
Gustave Doré ⋯ Come le pecorelle escon del chiuso
16% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Come le pecorelle escon del chiuso a una, a due, a tre, e l’altre stanno timidette atterrando l’occhio e ‘l muso; e ciò che fa la prima, e l’altre fanno, addossandosi a lei, s’ella s’arresta, semplici e quete, e lo ‘mperché non sanno.
Gustave Doré ⋯ DanielePer lei assai di lieve si comprende
15% Dante AlighieriDoré GalleryPoesie
Per lei assai di lieve si comprende quanto in femmina foco d’amor dura, se l’occhio o ‘l tatto spesso non l’accende.