Egli dovette farne fucilare centinaia
L’amore del popolo per il Führer è molto grande. Ovunque egli vada è circondato da gente in uniformi nere che lo ama al punto da non distogliere l’occhio da lui. Quando egli siede in un caffè immediatamente gli si siedono intorno cinque giganti perché possa godersi un po’ di svago. Le SS specialmente lo amano con tanta passione che quasi lo invidiano al resto del popolo e gli stanno addosso, tanto sono gelose. E quando una volta con alcuni generali fece una gita di fine settimana su un incrociatore e passò un’intera notte solo con loro scoppiò una rivolta fra le SA e egli dovette farne fucilare centinaia.

Crediti
 • Bertolt Brecht •
 • Pinterest • Giulio Romano  •  •

Similari
 ⋯ Basi neurologiche della coscienza
89% ArticoliAutori VariNeuroscienze
Spesso non siamo consapevoli di quelle che sono le ragioni e le cause del nostro comportamento; più indaghiamo nei meandri della mente, più ci si accorge di quanto sia importante e potente il nostro inconscio. L’inconscio, come parte più intima di noi ste⋯
 ⋯ Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
77% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯
 ⋯ La geografia della mente
36% ArticoliAutori VariNeuroscienze
L’interesse dell’uomo per lo studio del cervello ha radici molto antiche. Un papiro egiziano che risale al diciassettesimo secolo, a.c. contiene, in geroglifici, la parola cervello in numerose ricorrenze; si sa, infatti, che gli antichi egizi operavano su⋯
 ⋯ Psicoletteratura
34% ArticoliMaria Cecilia BertolaniPsicologia
Curioso come si ricordino meglio le parole dette che i sentimenti che non arrivarono a scuotere l’aria. • Italo Svevo • • La coscienza di Zeno • Il saggio dei due Ogden, un autore psicoanalista e l’altro critico letterario, ripropone e indaga con attenzio⋯
 ⋯ Formazione d’una teoria
32% Carl Gustav JungPsicologia
In generale l’intelligenza e il grado d’istruzione del paziente hanno un’importanza considerevole per la prognosi. In casi di episodi acuti in via di remissione e nello stadio iniziale sembra a me che abbia molto valore una discussione chiarificatrice dei⋯
 ⋯ La porta della coscienza
32% ArticoliHenri BergsonPsicologia
Nell’uomo, la coscienza è soprattutto intelligenza: avrebbe dovuto, avrebbe potuto essere anche intuizione. Intuizione e intelligenza rappresentano due direzioni opposte dell’attività cosciente: la prima, procede nel senso stesso della vita; la seconda, in⋯