⋯ Berit Hildre ⋯

Impareremo a capire come il mondo, che per noi nell’evoluzione costante dei suoi modi di datità, sia un prodotto universale spirituale, e come, in quanto tale, sia divenuto e insieme continui a divenire, in quanto unità di una forma spirituale, in quanto formazione di senso (Sinngebilde) – in quanto formazione di una soggettività universale nel suo fungere ultimo. Inerisce per essenza a questa operazione costitutiva del mondo, il fatto che la soggettività si obiettivizzi in soggettività umana, che diventi un elemento del mondo. Qualsiasi considerazione obiettiva del mondo è considerazione di qualcosa di ‘esterno‘ e coglie solo ‘esteriorità‘, oggettività. La considerazione radicale del mondo è una considerazione sistematica e interna della soggettività che si ‘esteriorizzà nell’esteriorità.

Crediti
 • Edmund Husserl •
 • Pinterest • Berit Hildre  •  •

Similari
 Jacques-Luis David Il grande professore di diritto pubblico
85% Loris ZuttionPercorsi
Napoleone Bonaparte ha avuto la sorte, non molto usuale per i protagonisti della storia, di trovare nel più grande filosofo del tempo, Georg Wilhelm Friedrich Hegel, l’autorevolissimo interprete a livello ideologico, della sua azione pratica. Fin dai temp⋯
⋯  ⋯I Mikrogramme e la poesia di Robert Walser
36% Antonio DevicientiPercorsi
L’impressione che si ha nell’ avvicinarsi ai manoscritti dei “microgrammi” walseriani è quella di una pazienza che sembra voler essere la stessa della natura quando quest’ultima, non vista e per così dire silenziosa, lascia accumulare strati su strati di ⋯
  ⋯ Roma Town Site
30% PercorsiUldio Calatonaca
Roma, lo dico subito, nell’ultima trentina d’anni è cambiata poco o nulla; o meglio lo ha fatto un po’ in male e un po’ anche in bene. Io, romano che trenta anni fa era ventenne, non capisco cosa è davvero peggiorato: mondezza trasporti sanità delinquenza⋯
⋯ Antonio Canova ⋯La fissazione del rischio è per sempre?
25% Alain BadiouPercorsi
Tutti sanno che decidere la fine di un amore è sempre un disastro, quali che siano le ottime ragioni che si mettono avanti. Sappiamo dunque intimamente che se l’amore è sempre l'”Io ti amo”, allo stesso modo è “Io ti amo per sempre”. Non abbiamo paura del⋯
Apollo e Dafne di Gian Lorenzo BerniniApollo e Dafne
23% Elisa SavianiPercorsi
Si tratta di una delle sculture giovanili del Bernini, eseguite per il cardinale Scipione Borghese. L’artista ha qui tentato di rendere il movimento in scultura, operazione assai difficile considerata la natura stessa del mezzo utilizzato. Tuttavia egli h⋯
 ⋯ La dimensione del meraviglioso
21% Hokusai KatsushikaPercorsi
Dall’età di sei anni ho la mania di copiare la forma delle cose, e dai cinquant’anni pubblico spesso disegni. Tra quel che ho raffigurato in questi settant’anni, non c’è nulla degno di considerazione. A settantatré ho un po’ intuito l’essenza della strutt⋯