Elemento essenziale della nostra felicità
Avere in sé tanto da non aver bisogno della presenza degli altri è già una grande fortuna: perché quasi tutte le nostre sofferenze provengono dagli altri, e la tranquillità d’animo che, con la salute, è l’elemento essenziale della nostra felicità, ne viene minacciata e non può sussistere se non si riserva un ampio spazio alla solitudine.

Crediti
 • Arthur Schopenhauer •
 • Consigli sulla felicità •
  • A cura di Giuliana Proietti •
 • SchieleArt • Steve Parsons  •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Stehender knabeLa fine di un male
65% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
Chi alla vista delle sofferenze altrui soffre quanto per le proprie, chi ne viene spinto a rimuovere quelle sofferenze sacrificando quei mezzi con cui può soddisfare la propria volontà, conservare la propria esistenza, costui è beato, è virtuoso. Base ult⋯
Egon Schiele ⋯ The Small City II or The Small City IIINe seguirà una grande ricchezza…
65% Italo SvevoSchiele Art
Naturalmente io non sono un ingenuo e scuso il dottore di vedere nella vita stessa una manifestazione di malattia. La vita somiglia un poco alla malattia come procede per crisi e lisi ed ha i giornalieri miglioramenti e peggioramenti. A differenza delle a⋯
Egon Schiele ⋯ SunflowerL’essenza del testo
58% ArticoliElena CarusoLinguaggioSchiele Art
Barthes attraverso “Il piacere del testo” analizza le ragioni che spingono il lettore ad avvicinarsi ad un testo con un atteggiamento cannibalesco, quasi ne volesse divorare il tessuto, l’essenza. Cosa spinge il lettore a “leggere fino a farsi del male! F⋯
⋯ Egon Schiele ⋯Desidero sempre la solitudine
52% Schiele ArtThomas Bernhard
Quando riusciamo a cogliere l’intera situazione, siamo d’un tratto completamente soli e non abbiamo neppure una persona, mi dissi (…) Desidero sempre, con ardore, la solitudine, ma quando sono solo sono il più infelice degli uomini. Non sopporto la solitu⋯
 ⋯ Uomo par excellence
50% Arthur SchopenhauerFilosofia
Uno può essere in perfetta sintonia solo con se stesso: non col suo amico, non col suo amante. Le differenze della personalità e del carattere portano sempre con sé una sia pur piccola dissonanza. Perciò la vera, profonda pace del cuore e la perfetta tran⋯
Egon Schiele ⋯Si godrà dello stato più felice
47% Arthur SchopenhauerFilosofiaSchiele Art
La vera e profonda pace del cuore e la perfetta tranquillità d’animo, che costituiscono subito dopo la salute il più grande bene terreno, si troveranno soltanto nella solitudine, e come stato d’animo duraturo solo nel più profondo isolamento. Se in tal ca⋯