⋯
E se non è la vita e se non è la natura è la lettura, è la vita e la natura della lettura, per lunghi, lunghi periodi sempre solo natura della lettura, vita fatta di libri, di riviste, di tutti i testi possibili, compensare la natura che è stata amputata, messa da parte con la lettura, che è come la natura, come la vita. Poiché non sempre, e nessun organismo ne è capace, possiamo accettare in noi la natura, possiamo accettare in noi la vita come natura, per lunghi periodi, per anni solo come lettura, la natura fatta di giornali, di ciò che è scritto. In parecchie lingue per distrarsi. In determinati punti della nostra esistenza interrompiamo la natura della nostra esistenza e ci limitiamo a esistere soltanto nei libri, in ciò che è scritto, finché abbiamo di nuovo la possibilità di esistere nella natura, molto spesso come un Altro, sempre come un Altro, sempre come un Altro sottolineato, e continuiamo a esistere nella natura. Non sopporteremmo una vita perennemente nella natura, che è sempre una natura libera, quindi, unicamente allo scopo di sopravvivere, usciamo spesso dalla natura per entrare nella lettura, e così viviamo nella lettura a lungo e più tranquillamente. Sono vissuto, sono esistito per metà della mia vita non nella natura bensì nella lettura come natura, e solo per via della prima metà mi è stato possibile vivere l’altra.

Crediti
 • Thomas Bernhard •
 • Correzione •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  ⋯Sexistenza
71% Anna Maria TocchettoFrammentiJean-Luc Nancy
Esiste l’amore in tutta la sterminata estensione del termine, l’amore senza confini, l’amore per l’umanità, il mondo, la musica, il mare o la montagna, la poesia o la filosofia, che è essa stessa amore della sapienza. Non è così? Quest’ultima, a sua volta⋯

Mathias StomerPulviscolo di discorsi critici
52% FrammentiItalo Calvino
C’è una particolare forza dell’opera che riesce a farsi dimenticare in quanto tale, ma che lascia il suo seme. La definizione che possiamo darne allora sarà: I classici sono libri che esercitano un’influenza particolare sia quando s’impongono come indimen⋯

Egon Schiele ⋯ Standing woman combing her long red hair, back viewLe voci dei nostri genitori
37% Schiele ArtThomas Bernhard
Non osavamo riflettere sulla nostra sorte così a fondo da permetterci di fare un passo avanti, meno che mai di chiarirne le cause… Evitavamo ogni parola, ogni concetto che potesse ferirci… ma non riuscivamo, neppure temporaneamente, a liberarci dal dolore⋯

⋯  ⋯Tirannia, Democrazia e Anarchia
28% FrammentiMaksim Gorkij
La Terra è il teatro di una lotta tra il Nero e il Rosso. La forza del Nero è la sua sete insaziabile di regnare sugli uomini. Crudele, avido e cattivo egli ha disteso sul mondo le sue ali pesanti e avviluppato tutto il globo nell’ombra gelida del suo ter⋯

 ⋯ Difficile giudicare un amore
25% FrammentiIsabella Mattazzi
Anzi, direi impossibile, perché se giudicare non significa altro che ri-vivere (simbolicamente) un’esperienza già accaduta (realmente), in amore giudicare-rivivere una relazione si compie sempre nella totale assenza dell’Altro. Posso solo dire che, per qu⋯

Egon Schiele ⋯ In barcaChe razza di gente è mai questa?
24% Schiele ArtThomas Bernhard
… le situazioni e condizioni e circostanze erano ancora le stesse di duecento, quattrocento anni prima, la natura era ancora la stessa e quindi le persone in questa natura, con la sua perfidia e la sua spaventosa fertilità, erano le stesse, che razza di g⋯