Egon Schiele ⋯
All’inizio del nuovo giorno,
foglie d’albero
che cadono.

Crediti
 • Hoshà anà Rabbà •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Woodland prayerMagico Natale
184% Gianni RodariPoesieSchiele Art
S’io fossi il mago di Natale farei spuntare un albero di Natale in ogni casa, in ogni appartamento dalle piastrelle del pavimento, ma non l’alberello finto, di plastica, dipinto che vendono adesso all’Upim: un vero abete, un pino di montagna, con un po’ d⋯
Egon Schiele ⋯ Four TreesQualcuno in autunno
179% PoesieRainer Maria RilkeSchiele Art
Le foglie cadono da lontano, quasi giardini remoti sfiorassero nei cieli; con un gesto che nega cadono le foglie. E ogni notte pesante la terra cade dagli astri nella solitudine. Tutti cadiamo. cade questa mano, e così ogni altra mano che tu vedi. Ma tutt⋯
Egon Schiele ⋯ Le pecore nere
96% Bert HellingerSchiele Art
Le cosiddette “pecore nere” della famiglia sono in realtà ricercatori nati da vie di liberazione per l’albero genealogico. Quei membri che non si adattano alle regole e tradizioni del Sistema Familiare, quelli che sin da piccoli cercavano di rivoluzionare⋯
Egon Schiele ⋯ Cover of The Call (Der Ruf) magazineL’amore è quello che rimane dopo che…
69% Louis De BernieresSchiele Art
L’amore è una pazzia temporanea, erutta come un vulcano e poi si placa. E quando accade, bisogna prendere una decisione. Devi capire se le vostre radici si sono intrecciate al punto da rendere inconcepibile una separazione. Perché questo è l’amore. Non è ⋯
Egon Schiele ⋯ Girl sitting with spread legsLa volontà incessante di creare è volgare
62% FilosofiaFriedrich NietzscheSchiele Art
Gli aristocratici nati dello spirito non sono troppo zelanti; le loro creazioni appaiono e cadono dall’albero in una calma sera d’autunno, senza essere impazientemente desiderate, senza essere aiutate, senza essere sostituite da novità. La volontà incessa⋯
Egon Schiele ⋯ Il gioco del mondo
57% Julio CortázarSchiele Art
Gli aveva sorriso, come se cercasse di capire. Forse… La sua mano trovò quella di Oliveira quando contemporaneamente si chinarono per levare la coperta. Per tutto quel pomeriggo egli assistette di nuovo, ancora una volta, una delle tante volte ancora, tes⋯