Ekaterina Chaushev

Occhi miei ciò che vedo
il vuoto che tra noi apre di noia una cruna
e la frattura dei nostri sguardi
Al limitare del tuo corpo
dove riluce il cristallo meridiano
ho slacciato l’armatura
senza poter nulla togliere
del cielo gelido che mi separa
e nel lago così nero
che né il tuo sangue né il tuono
della tua vita nascosto animavano
ho annegato i colori dei miei soli polverizzati
immagine troppo esile
immagine a lama di coltello.

Crediti
 • Michel Leiris •
 • Pinterest •  Ekaterina Chaushev •  •

Similari
 ⋯ Cosa si pensa del mare
60% Jacques PrévertPoesie
Per l’annegato la morte è il mare e per il mare l’annegato è forse un po’ della sua vita. Ma se domandate all’annegato cosa pensa del mare se gli domandate il suo parere sulla vita della morte e l’amore della vita sulla morte della vita sulla vita dell’am⋯
Egon Schiele ⋯ La resurrezione
34% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
La poesia entra nel sogno come un palombaro in un lago. La poesia, coraggiosa come nessun altro, entra e cade a piombo in un lago immenso come Loch Ness o torbido e nefasto come il lago Balaton. Contemplatela dal fondo: un palombaro innocente avvolto nell⋯
 ⋯ Francine Van Hove ⋯ Specchio
30% PoesieSylvia Plath
Argenteo ed infallibile. Da preconcetti immune. Ingoi sull’istante qualunque cosa veda così com’è, senza amore o avversione. Crudele no, soltanto veritiero, l’occhio di un piccolo dio, quadrangolare. Guardando la parete, medito lunghe ore. È una parete co⋯
 ⋯ Abbandonare le muraglie
29% Mario BenedettiPoesie
Non ti arrendere, ancora sei in tempo per arrivare e cominciar di nuovo, accettare le tue ombre seppellire le tue paure liberare il buonsenso, riprendere il volo. Non ti arrendere perché la vita e così Continuare il viaggio Perseguire i sogni Sciogliere i⋯
Egon Schiele ⋯ Il verme
28% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Rendiamo grazie per la nostra povertà, disse il tipo vestito di stracci. Lo vidi con quest’occhio: vagava per un paese di case piatte, fatte di cemento e mattoni, fra Messico e Stati Uniti. Rendiamo grazie per la nostra violenza, disse, anche se sterile c⋯
Egon Schiele ⋯ Crouching Nude GirlSilenziosa luna
27% Giacomo LeopardiPoesieSchiele Art
Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, Silenziosa luna? Sorgi la sera, e vai, Contemplando i deserti; indi ti posi. Ancor non sei tu paga Di riandare i sempiterni calli? Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga Di mirar queste valli? Somiglia alla tu⋯