Fungo divino dell’immortalità

Una volta Grande Corvo catturò una balena, ma non poteva ricondurla alla sua casa nel mare. Non era in grado di sollevare il sacco contenente le provviste di viaggio per la balena.
Grande Corvo si rivolse a Esistenza affinché lo aiutasse. La divinità gli disse: Va in un posto spianato vicino al mare: là troverai soffici gambi bianchi con teste macchiate. Questi sono gli spiriti wa’paq. Mangiane alcuni, e loro ti aiuteranno.
Grande Corvo andò. Allora l’Essere Supremo sputò sulla terra, e l’Agarico apparve dalla sua saliva. Grande Corvo trovò il fungo, lo mangiò, e iniziò a sentirsi allegro. Si mise a danzare. L’Agarico muscario gli disse: Come può essere che tu, uomo così forte, non puoi sollevare quel sacco? È vero – disse Grande Corvo – sono un uomo forte. Andrò e solleverò il sacco da viaggio.
Andò, sollevò immediatamente il sacco, e ricondusse la balena a casa. Quindi, l’Agarico gli mostrò in che modo la balena stava andando nel mare, e come sarebbe tornata dai suo compagni. Allora Grande Corvo rivolgendo all’Essere Supremo disse: Lascia che l’Agarico resti sulla terra, e lascia che i miei bambini vedano ciò che vorrà mostrar loro.

Crediti
 • Robert Gordon Wasson •
 • Soma: Divine Mushroom of Immortality •
 • Pinterest •   •  •

Similari
⋯  ⋯Mito Maué sul guaraná
23% Autori VariMitologia
Molti anni fa, nella profonda giungla brasiliana vivevano due indios, un uomo e sua moglie. Erano la coppia più felice della tribù. Erano amati dalla loro tribù e lavoravano duro per il benessere di tutti. Ma avevano una grande infelicità: non avevano fig⋯
Mito sul tabacco dei CherokeeMito sul tabacco dei Cherokee
18% James MooneyMitologia
Agli inizi del mondo, quando uomini e animali erano simili, c’era una sola pianta di tabacco, presso la quale tutti si recavano per il loro tabacco, fin quando le oche Dagûl’kû la rubarono e la portarono lontano verso sud. La gente soffriva senza di essa,⋯
Mito della datura fra gli ZuñiMito della datura fra gli Zuñi
18% Matilda Coxe StevensonMitologia
Nei tempi antichi, un ragazzo e una ragazza, fratello e sorella (il nome del ragazzo era A’neglakya e il nome della ragazza A’neglakyatsi’tsa), vivevano all’interno della terra, ma di frequente venivano nel mondo esterno e girovagavano, osservando molto a⋯
 Il diluvio di Deucalione Il diluvio di Deucalione
17% MitologiaRobert Graves
Il diluvio, un topos letterario assai frequente in tutte le culture, è sempre visto come atto purificatore compiuto dagli dei nei confronti di un genere umano carico di empietà. Anche in questo caso, Zeus, dio supremo dell’Olimpo, provoca l’inondazione pe⋯
⋯  ⋯Le piante dell’amore
17% Christian RätschMitologia
Shiva, il creatore e distruttore del mondo, viveva con la sua compagna Parvati sulla cima del monte Himalaya, il tetto del mondo. Ma non rimaneva mai in casa, bensì amava vagare sulle montagne, ove si dava ai piaceri conviviali con le ninfe celesti. Ciò d⋯
 ⋯ Lo scudo di Perseo
14% LibriMaria StellaMitologia
Gli antichi greci raccontavano tante storie su Perseo, ma certamente quella che amavano di più era quella in cui il figlio di Zeus e Danae riusciva a tagliare la testa a Medusa, la terribile creatura che aveva delle serpi al posto dei capelli e rendeva di⋯