Se ci sediamo sulla riva degli istanti per contemplarne il passaggio, finiamo col non distinguervi altro che una successione senza contenuto, tempo che ha perduto la sua sostanza, tempo astratto, varietà del nostro vuoto. Un altro passo e, di astrazione in astrazione, esso si assottiglia per colpa nostra e si dissolve in temporalità, in ombra di sé stesso.Emil Cioran
Cogliere l'essenza del tempo: Vivere consapevolmente ogni istante per una vita significativaSe ci sediamo sulla riva degli istanti per osservarne il fluire, rischiamo di percepirli come una sequenza priva di significato, un tempo che ha perso la sua sostanza, un tempo astratto che riflette il nostro vuoto interiore. Ogni passo ulteriore, immergendoci sempre più nell’astrazione, lo riduce a una sottile essenza a causa nostra, finché si dissolve nella temporalità, diventando un’ombra di sé stesso.

Ma cosa succederebbe se, invece di essere spettatori passivi del tempo, scegliessimo di essere attivi partecipanti? Se, anziché contemplare il passaggio degli istanti, li vivessimo appieno, consapevoli del loro valore e delle opportunità che offrono?

Ogni istante è un frammento prezioso della nostra esistenza, una tappa unica nel nostro cammino. Se riuscissimo a coglierne la ricchezza e la complessità, scopriremmo che il tempo non è solo una successione vuota, ma un’opportunità per crescere, imparare e connetterci con il mondo che ci circonda.

Invece di lasciare che il tempo si dissolva nell’astrazione, possiamo renderlo tangibile, riempiendolo di significato attraverso le nostre azioni, le nostre relazioni e le nostre esperienze. Ogni istante può diventare un punto di svolta, un momento di consapevolezza e di scoperta di noi stessi.

Dunque, abbandoniamo l’atteggiamento passivo e abbracciamo l’essenza del tempo, cogliendo ogni istante come un’opportunità per arricchire la nostra esistenza. Attraverso una presenza consapevole e un’apertura al presente, trasformeremo la successione senza contenuto in un fluire di esperienze significative e di profonda consapevolezza di sé.

Il tempo non è solo un concetto astratto, ma un elemento fondamentale della nostra vita. È un dono che ci è stato dato, e sta a noi sfruttarlo al meglio, creando ricordi, apprendendo dagli errori, e coltivando una connessione autentica con il mondo e con noi stessi.

Sulla riva degli istanti, non vedremo più solo una successione vuota, ma l’opportunità di vivere in modo più consapevole, di abbracciare la pienezza del presente e di lasciare un’impronta significativa nel tessuto del tempo.

Crediti
 Rhabot
 SchieleArt •   • 




Quotes casuali

La rosa,
l'immarcescibile rosa che non canto,
quella che è peso e fragranza
quella del nero giardino nell'alta notte,
quella di qualsiasi giardino e qualsiasi sera,
la rosa che risorge dalla tenue
cenere per l'arte dell'alchimia,
la rosa dei persiani e di Ariosto,
quella che sempre sta sola,
quella che sempre è la rosa delle rose,
il giovane fiore platonico,
l'ardente e cieca rosa che non canto,
la rosa irraggiungibile.
Jorge Luis Borges
L'immarcescibile Rosa che non canto
Non si ama qualcuno per il suo aspetto fisico,
per i suoi vestiti, per la sua macchina,
ma perché canta una canzone che solo tu puoi sentire.
Oscar Wilde
Il punto è che credo fermamente che la realtà che dobbiamo riuscire ancora comprendere è essenzialmente non lineare. Ciò significa che essa non si può comunicare con un linguaggio logico o sequenziale e che, per essere compresa, richiede necessariamente l'utilizzo di facoltà irrazionali.Fritjof Capra
Il tao della fisica