Egon Schiele ⋯

Guardami dall’alto e vedrai in me un pazzo.
Guardami dal basso e vedrai in me un Dio.
Guardami dritto negli occhi e vedrai te stesso.


Crediti
 • Charles Manson •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Consacrati all’amore dell’Uno
116% Hâtif IsfahânîPoesieSchiele Art
Apri gli occhi del tuo cuore, al fine di vedere l’anima di ogni cosa: vedrai allora senza veli quello ch’era invisibile. E se tu viaggi verso il paese dell’amore, gli orizzonti di quel mondo ti parranno un roseto. Se tu spezzi il nucleo dell’atomo, vi tro⋯
Egon Schiele ⋯ Non pensare, ma osserva!
113% FilosofiaLudwig WittgensteinSchiele Art
Considera, ad esempio, i processi che chiamiamo giuochi. Intendo giuochi da scacchiera, giuochi di carte, giuochi di palla, gare sportive, e via discorrendo. Che cosa è comune a tutti questi giuochi? – Non dire: Deve esserci qualcosa di comune a tutti, al⋯
 ⋯ Anna Madia ⋯ Ti si sta vedendo l’altra
84% Pedro SalinasPoesie
Somiglia a te: i passi, la stessa fronte aggrondata, gli stessi tacchi alti tutti macchiati di stelle. Quando andrete per la strada insieme, tutte e due, che difficile sapere chi sei, chi non sei tu! Così uguali ormai, che sarà impossibile continuare a vi⋯
Egon Schiele ⋯ Non era pazzo, era sano
71% Arthur SchnitzlerFrammentiSchiele Art
Improvvisamente sentì nascere in lui un’angoscia da mozzare il respiro, un’angoscia del tutto nuova, che pure era sempre la stessa. Perché ad un tratto gli era venuta in mente la lettera? Che significato poteva avere ormai quella lettera? Essa poteva vale⋯
Egon Schiele ⋯ Nude against colored clothVivere è fare il soldato
66% FilosofiaLucio Anneo SenecaSchiele Art
Tu ti sdegni e ti lamenti per qualche contrarietà e non capisci che in esse non c’è niente di male, se non il tuo sdegno e i tuoi lamenti? Vuoi il mio parere? Secondo me la sola infelicità per l’uomo è ritenere che nella natura ci siano elementi d’infelic⋯
Egon Schiele ⋯ Selbstportrait mit an die brust gelegten haendenNuovi meccanismi di potere
63% Michel FoucaultSchiele ArtSocietà
La sorveglianza gerarchizzata, continua e funzionale non è, senza dubbio, una delle grandi «invenzioni» tecniche del secolo Diciottesimo, ma la sua insidiosa estensione deve l’importanza che le è propria in questo periodo ai nuovi meccanismi di potere che⋯