Reclining Boy - Erich Lederer

Ho trovato l’eternità: è il Sole in comunione con il Mare.


Crediti
 • Arthur Rimbaud •
 • SchieleArt •  Reclining Boy - Erich Lederer •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Akt selfLe onde sono innumerevoli
305% Elias CanettiSchiele Art
Il mare è molteplice, è in movimento, ha una sua profonda coesione. La sua molteplicità è nelle onde: molteplici onde lo costituiscono. Le onde sono innumerevoli; chi si trova sul mare è circondato da esse per ogni dove. L’omogeneità del loro movimento no⋯

Egon Schiele ⋯ Ragazza in piedi con vestito rossoL’Eternità
99% Arthur RimbaudPoesieSchiele Art
È ritrovata. Che cosa? L’Eternità. È il mare andato via Col sole. Anima sentinella, Mormoriamo la confessione Della notte così nulla E del giorno di fuoco. Dagli umani suffragi, Dai comuni slanci Lì tu ti liberi E voli a seconda. Poiché soltanto da voi, B⋯

Egon Schiele ⋯ Gioco infinito delle emozioni
89% Schiele ArtTony Kospan
Un giorno l’onda chiese al mare: mi vuoi bene?. Ed il mare le rispose: Il mio bene è così forte che ogni volta che t’ allontani verso la terra io ti tiro indietro per riprenderti tra le mie braccia. Senza te la mia vita sarebbe insignificante. Sarei un ma⋯

Painting on the photography by Egon SchieleLa cenere è il cadavere della legna
81% Emanuele SeverinoFilosofiaSchiele Art
Ho sempre usato per chiarire un poco queste affermazioni la metafora della legna e della cenere: la legna sta al vivente come la cenere sta al cadavere. La cenere è il cadavere della legna. Ma quando si esperisce la cenere, non si esperisce l’annientament⋯

Egon Schiele ⋯ Bildnis Rupert KollerAnche il vento del deserto è di mare
76% Marina Ivanovna CvetaevaSchiele Art
Qualsiasi vento è vento di mare, e qualsiasi città, anche la più continentale, nelle ore di vento – è marittima. C’è odor di mare, no, ma: c’è aria di mare, l’odore lo aggiungiamo noi. Anche il vento del deserto è di mare, anche quello della steppa è di m⋯

Egon Schiele ⋯ Mar senza confini
75% Carlo MichelstaedterPoesieSchiele Art
Onda per onda batte sullo scoglio – passan le vele bianche all’orizzonte; monta rimonta, or dolce or tempestosa l’agitata marea senza riposo. Ma onda e sole e vento e vele e scogli, questa è la terra, quello l’orizzonte del mar lontano, il mar senza confi⋯