George Frederic Watts
Il boccale di vetro che ruppi all’Hostaria del Faro
l’ho visto brillare in cocci sul quieto fondo marino.
Mai fu così felice: ora poteva contenere il mare.

Crediti
 • Davide Cortese •
 • Pinterest • George Frederic Watts  •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Self-Portrait with FruitLasciatemi esser felice
82% Pablo NerudaPoesieSchiele Art
Questa volta lasciatemi esser felice non è successo nulla a nessuno non sono in alcuna parte accade solamente che sono felice in tutte le parti del cuore camminando dormendo o scrivendo che ci posso fare, sono felice Son più innumerevole dell’erba nelle p⋯
Egon Schiele ⋯ Il fantasma di Edna Lieberman
64% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Ti fanno visita nell’ora più oscura tutti i tuoi amori perduti. La strada sterrata che portava al manicomio si dispiega ancora una volta come gli occhi di Edna Lieberman, come solo potevano i suoi occhi elevarsi al di sopra delle città e brillare. E brill⋯
 ⋯ Il corvo e il gabbiano
55% AnonimoPoesie
Mi trascino come un eremitaconsapevole di una verità mendace.Disilluso, piegato dalla fatica.Vesto una maschera di pece.Lottando contro le correnti avverse dell’esistenzaho forgiato la mia tempra, acciaio e ferro la mia sostanza.Pietà per nessuno, questa ⋯
Egon Schiele ⋯ L’ultimo Selvaggio
50% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Uscii dall’ultimo spettacolo nelle strade vuote. Lo scheletro mi passò accanto, tremando, appeso all’asta di un camion della spazzatura. Grandi berretti gialli celavano il volto dei netturbini, ma anche così credetti di riconoscerlo: un vecchio amico. Ecc⋯
 ⋯ Ho visto l’Aleph
28% AnonimoPoesieTesti
Mi sono svegliato Perso in quel posto dove non si può arrivare E ho osservato Quello che è e non c’è. Mi sono svegliato Perso. Senza sapere cosa fare e dove andare. Senza pioggia né sole né aria né terra. Mi sono svegliato E ho pronunciato quel verso che ⋯
 ⋯ Sono felice così
26% Pablo NerudaPoesie
Questa volta lasciami essere felice, non è successo nulla a nessuno, non sono in nessun luogo, semplicemente sono felice nei quattro angoli del cuore, camminando, dormendo o scrivendo. Che posso farci, sono felice, sono più innumerabile dell’erba nelle pr⋯