Egon Schiele ⋯

I corpi hanno la loro propria luce che consumano per vivere: bruciano, loro non sono illuminati dall’esterno.


Crediti
 • Egon Schiele •
  • Bodies have their own light which they consume to live: they burn, they are not lit from the outside •
 • SchieleArt •  Mother and Child • 1914 •

Similari
Egon Schiele ⋯ Della virtù che rimpiccolisce
120% ArticoliFriedrich NietzscheSchiele Art
Zarathustra fu di nuovo sulla terra ferma, non corse subito alla sua montagna e alla sua grotta, ma fece molte strade e domande e si informò di questo e di quello, così che diceva a se stesso scherzando: ‹‹Ecco un fiume, che per mille curve rifluisce alla⋯
Egon Schiele ⋯ Bruciano i fascicoli! Tutti i fascicoli!
72% Elias CanettiSchiele Art
Sono passati cinquantatré anni, eppure sento ancora nelle ossa la febbre di quel giorno. È la cosa più vicina a una rivoluzione che io abbia mai vissuto sulla mia pelle. Da allora so con assoluta precisione quel che accadde durante l’assalto della Bastigl⋯
Egon Schiele ⋯ Ha donati gli occhi a le talpe
71% Giordano BrunoSchiele Art
Or ecco quello, ch’ha varcato l’aria, penetrato il cielo, discorse le stelle, trapassati gli margini del mondo, fatte svanir le fantastiche muraglia de le prime, ottave, none, decime ed altre, che vi s’avesser potuto aggiongere, sfere, per relazione de va⋯
Egon Schiele  ⋯ Valerie NeuzilPer quelli che si consumano
64% Giacomo LeopardiSchiele Art
La solitudine non è fatta per quelli che si bruciano e si consumano da loro stessi.
Egon Schiele ⋯ Dead City III (City on the Blue River)Parla Ipolit, un malato terminale di tisi
52% Fëdor DostoevskijSchiele Art
Evidentemente la mia convinzione che per due settimane non valga la pena di soffrire o abbandonarsi ad alcuna sensazione, ha avuto la meglio sulla mia natura e forse dirige tutti i miei sentimenti. Ma è proprio vero? È forse vero che la mia natura è stata⋯
Egon Schiele ⋯ LL’abbraccio: opera che parla ai nostri giorni
47% ArticoliDaniel di SchulerSchiele Art
A bocca aperta. Sara rimasto così, Gustav Klimt, vedendo quei fogli dell’album. Come Perugino quando Raffaello gli avrà mostrato quel che papà gli aveva insegnato. Come chi avrà sentire suonare l’ancor più giovane Mozart. Come tutti quelli cui capita di t⋯