Identità
Devo essere un altro
per essere me stesso
sono briciola di roccia
sono il vento che la consuma
sono polline senza insetto
sono sabbia che sostiene
il sesso degli alberi
esisto dove mi disconoscono
aspettando il mio passato
anelando alla speranza del futuro
nel mondo che combatto muoio
nel mondo per cui lotto nasco.

Crediti
 • Antonio Emilio Leite Couto •
 • Pinterest • Isa Marcelli  •  •

Similari
Egon Schiele ⋯ Ernesto Cardenal e io
28% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
Stavo camminando, sudato e con i capelli appiccicati sul viso quando vidi Ernesto Cardenal che proveniva dalla direzione opposta. In segno di saluto gli dissi: Padre, nel regno dei cieli che è il comunismo, c’è posto per gli omosessuali? Sì, rispose. E pe⋯
⋯  ⋯Che l’America sia di nuovo America
24% Langston HughesPoesie
Che l’America sia di nuovo America. Che torni a essere il sogno che era. Che sia il pioniere nella prateria Che cerca una casa dove essere libero. (L’America non è mai stata America per me.) Che l’America sia il sogno che i sognatori hanno sognato – Che s⋯
Egon Schiele ⋯ The wavesIl sogno è svanito per sempre!
22% García LorcaPoesieSchiele Art
Nella sera piovosa il mio cuore impara la tragedia autunnale che cade dagli alberi. Nella dolce tristezza del pomeriggio che muore le mie voci si spezzarono. Il sogno è svanito per sempre! Per sempre.Dio mio! Cade la neve sulla campagna deserta della mia ⋯
Egon Schiele ⋯Sera bagnata
21% Egon SchielePoesieSchiele Art
Ho voluto ascoltare la sera respirare fresca, gli alberi neri di temporale – dico: gli alberi neri, di temporale – poi le zanzare, lamentose, i ruvidi passi di contadini, le campane echeggianti lontano. Volevo sentire gli alberi in regata e vedere un mond⋯
Egon Schiele ⋯ A voce bassa
20% Gianni RodariPoesieSchiele Art
Filastrocca a voce bassa, chi è di notte che passa e ripassa? È il principe Fine e non può dormire perché a sentito una foglia stormire? O forse è l’omino dei sogni che porta i numeri del lotto di porta in porta? E’ un signore col mal di denti in compagni⋯
Egon Schiele ⋯ La visita al convalescente
19% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È il 1976 e la Rivoluzione è stata sconfitta ma noi ancora non lo sappiamo. Abbiamo 22, 23 anni. Io e Mario Santiago camminiamo lungo una strada in bianco e nero. Alla fine della strada, in un palazzo che sembra uscito da un film degli anni Cinquanta c’è ⋯