⋯  ⋯

Colui che non sa fare niente da sè è il consumatore perfetto
[ …e ovunque tu sarai, semina. ]

La ricetta

Mettere a scaldare l’acqua nella pentola senza mai raggiungere il bollore (80° circa). Immergere nell’acqua il burro e lasciarlo sciogliere.
A questo punto aggiungere la canapa e cominciare a mescolare preoccupandosi di non far attaccare nulla alla pentola. Fare bollire per almeno 30 minuti (io consiglio di spingersi fino alle due o tre ore) mescolando spesso e tenendo il fuoco basso.
Una volta arrivati ad una poltiglia in cui il burro fuso ha raggiunto una tinta verdastra scura ed omogenea spegnere il fuoco e lasciar raffreddare a temperatura ambiente il composto.
Cominciare poi a filtrare con un colino la parte liquida da quella solida avendo cura di strizzare quest’ultima in modo da estrarne il restante burro di cui è zuppa. (aiutandovi con un panno fine o con dei filtri per caffè).
Il liquido che ora avete davanti è composto da acqua e burro fuso. Mettere il recipiente in frigo e appena raggiungerà i tre gradi il burro si sarà solidificato sopra l’acqua e sarà tendente al colore verde e non più color crema come in origine. In questo modo si separano le resine idro-solubili da quelle solubili nei grassi che contengono il principio attivo del THC.
Tirare fuori dal frigo il burro e separarlo dall’acqua con l’aiuto di un coltello. Ora è pronto per essere utilizzato nella ricetta che riterrete più gustosa. es. biscotti e torte Questo procedimento ci interessa anche perché spesso nell’erba
le sostanze idrosolubili sono quelle che danno un sapore cattivo; se le elimineremo, si eviterà anche il sapore bruciante e un po’ acre che il burro di canapa può avere. Sicchè se il burro di erba dovesse risultarvi di gusto troppo acre potete bollire per 10 minuti una parte di questo burro con due di acqua mescolando continuamente. Ripetere poi il sistema di raffreddamento e di rimozione sopra indicato.

Esempi dosaggi

– 2 l d’acqua : 500 g di burro : 500 g di foglie e briciole.
– 4 parti d’acqua : 1 di burro (es. 50 g) : 10 g di cime tritate.

[*] Prima di sperimentare la ricetta:
* La cosa più importante da ricordare è che il tetraidro cannabinolo è solubile nell’olio, nei grassi vegetali e animali e nell’alcol. Non è solubile in acqua.
* Le dosi ed i tempi variano con la quantità e la qualità degli ingredienti.
* In genere l’indebolimento dell’effetto del THC comincia intorno ai 100°C, non bisogna perciò esagerare con il calore durante la bollitura.
* Troppo zucchero nelle ricette può danneggiare e ridurre l’effetto finale. Meglio lasciarlo stare.
* L’eccessiva acidità degli ingredienti inibisce l’assimilazione del THC.
* Usare sempre il buon senso e la testa, specie con un ingrediente che induce effetti soggettivi come l’erba. Un eccessivo dosaggio può evocare stati di ansia e malessere nella zona gastro-intestinale.

Crediti
 • Anonimo •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
557% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
413% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il mercantile
308% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
La sfera delle stelle fisse
195% AstrofisicaMargherita Hack
Cos’è l’universo? Beh, l’universo è tutto quello che possiamo osservare.Certo che l’universo degli antichi era molto, ma molto più piccolo, molto più casereccio del nostro: c’era la Terra al centro, la Luna, il Sole, i pianeti fissi su delle sfere cristal⋯
La scrittura delle donne
159% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯