⋯  ⋯

Colui che non sa fare niente da sè è il consumatore perfetto
[ …e ovunque tu sarai, semina. ]

La ricetta

Mettere a scaldare l’acqua nella pentola senza mai raggiungere il bollore (80° circa). Immergere nell’acqua il burro e lasciarlo sciogliere.
A questo punto aggiungere la canapa e cominciare a mescolare preoccupandosi di non far attaccare nulla alla pentola. Fare bollire per almeno 30 minuti (io consiglio di spingersi fino alle due o tre ore) mescolando spesso e tenendo il fuoco basso.
Una volta arrivati ad una poltiglia in cui il burro fuso ha raggiunto una tinta verdastra scura ed omogenea spegnere il fuoco e lasciar raffreddare a temperatura ambiente il composto.
Cominciare poi a filtrare con un colino la parte liquida da quella solida avendo cura di strizzare quest’ultima in modo da estrarne il restante burro di cui è zuppa. (aiutandovi con un panno fine o con dei filtri per caffè).
Il liquido che ora avete davanti è composto da acqua e burro fuso. Mettere il recipiente in frigo e appena raggiungerà i tre gradi il burro si sarà solidificato sopra l’acqua e sarà tendente al colore verde e non più color crema come in origine. In questo modo si separano le resine idro-solubili da quelle solubili nei grassi che contengono il principio attivo del THC.
Tirare fuori dal frigo il burro e separarlo dall’acqua con l’aiuto di un coltello. Ora è pronto per essere utilizzato nella ricetta che riterrete più gustosa. es. biscotti e torte Questo procedimento ci interessa anche perché spesso nell’erba
le sostanze idrosolubili sono quelle che danno un sapore cattivo; se le elimineremo, si eviterà anche il sapore bruciante e un po’ acre che il burro di canapa può avere. Sicchè se il burro di erba dovesse risultarvi di gusto troppo acre potete bollire per 10 minuti una parte di questo burro con due di acqua mescolando continuamente. Ripetere poi il sistema di raffreddamento e di rimozione sopra indicato.

Esempi dosaggi

– 2 l d’acqua : 500 g di burro : 500 g di foglie e briciole.
– 4 parti d’acqua : 1 di burro (es. 50 g) : 10 g di cime tritate.

[*] Prima di sperimentare la ricetta:
* La cosa più importante da ricordare è che il tetraidro cannabinolo è solubile nell’olio, nei grassi vegetali e animali e nell’alcol. Non è solubile in acqua.
* Le dosi ed i tempi variano con la quantità e la qualità degli ingredienti.
* In genere l’indebolimento dell’effetto del THC comincia intorno ai 100°C, non bisogna perciò esagerare con il calore durante la bollitura.
* Troppo zucchero nelle ricette può danneggiare e ridurre l’effetto finale. Meglio lasciarlo stare.
* L’eccessiva acidità degli ingredienti inibisce l’assimilazione del THC.
* Usare sempre il buon senso e la testa, specie con un ingrediente che induce effetti soggettivi come l’erba. Un eccessivo dosaggio può evocare stati di ansia e malessere nella zona gastro-intestinale.

Crediti
 • Anonimo •
 • Pinterest •   •  •

Similari
 ⋯Panta Rei
42% AnonimoPercorsi
Diceva Eraclito, più di duemila anni fa, che non ci si bagna mai due volte nella stessa acqua di un fiume. Dicevano i Greci, sempre più di duemila anni fa, che l’adunaton, l’impossibile per eccellenza, è che ciò che è avvenuto possa non essere avvenuto. O⋯
⋯  ⋯Pratiche di chimica: dalla foglia di coca alla cocaina
34% Pere EstupinyaSingoli
Le foglie che ho tra le mani provengono dalla pianta di coca. Se, come fanno alcuni villaggi indigeni, le secchi e le metti in bocca insieme ad una palla di frammenti calcarei di gusci di lumache di mare abbrustoliti e tritati, gradualmente estrarrai e in⋯
astrangeallure  ⋯ Pulled In, Too Deep WaterMedusa e Perseo
34% Demian BlogSingoliTesti
Nelle vene le scorreva del veleno, pompato da un cuore acido. Era una donna oppure un mostro? Era una donna. Alitava parole di gas irritante. Dava abbracci per lacerarti di graffi, come cadendo in cespugli di edera spinosa. Se t’incontrava, era dolore. Se⋯
Lavinia di Gainsborough ⋯  ⋯Come si stabilisce l’autorità
31% AnonimoSocietà
Thugater mungeva le mucche di suo padre e mungeva bene: il latte che essa portava a casa dava maggior burro di quanto ne dava il latte che portavano i suoi fratelli. Te ne dirò la ragione… e sta attenta Fanny, così potrai sapere in che modo devi agire, ⋯
 ⋯ Il corvo e il gabbiano
29% AnonimoPoesie
Mi trascino come un eremitaconsapevole di una verità mendace.Disilluso, piegato dalla fatica.Vesto una maschera di pece.Lottando contro le correnti avverse dell’esistenzaho forgiato la mia tempra, acciaio e ferro la mia sostanza.Pietà per nessuno, questa ⋯
 ⋯ Il bicchiere
15% AnonimoIdee
Uno psicologo insegna ai suoi studenti come gestire lo stress. Prese un bicchiere d’acqua e si avviò per la stanza, in silenzio.Tutti si aspettavano una domanda tipo: “è mezzo pieno o mezzo vuoto?” Ad un certo punto si fermò, alzò il bicchiere e chiese ai⋯