Il cieco IIl disegno The Blind I di Egon Schiele del 1913 rappresenta tre donne con gli occhi bendati, sedute su uno sfondo scuro. La tecnica utilizzata è gouache e matita su carta simile a pergamena, firmata e datata in basso a sinistra. Il lavoro misura 46,7 x 31,5 cm ed è stato di proprietà di August e Serena Lederer di Vienna, che probabilmente l’hanno acquistato direttamente dall’artista. In seguito, il disegno è passato a una collezione privata, di cui non si conosce il nome, e poi ad Erich Lederer di Ginevra. Nel 1990 è stato acquistato da una collezione privata negli Stati Uniti.

La tela è stata esposta in numerose mostre in tutto il mondo, tra cui Vienna, Roma, New York e Charleroi. The Blind I fa parte di una serie di dipinti di Schiele incentrati sul tema dell’isolamento e dell’alienazione. Le donne rappresentate sembrano essere relegate in un mondo chiuso e privo di luce, dove sono costrette a dipendere dalla percezione degli altri per orientarsi. Le linee forti e decise del disegno sottolineano la vulnerabilità delle donne e il loro stato di prigionia.

Schiele era noto per le sue rappresentazioni spesso crudeli e disturbanti del corpo umano, e The Blind I non fa eccezione. Nonostante ciò, il lavoro è considerato una delle sue opere più significative, in quanto rappresenta l’inizio della sua fase matura come artista. Il disegno, infatti, mostra un grande equilibrio tra le linee e le forme, il che dimostra la maestria di Schiele nel controllo del mezzo.

In sintesi, The Blind I è un lavoro importante nella carriera di Egon Schiele, che rappresenta la sua capacità di creare opere d’arte forti e potenti che rimangono rilevanti ancora oggi.

Crediti
 Joe Conta
 Disegni di Schiele
 SchieleArt •  The Blind I •