⋯
È il mito delle due metà raccontato da Aristofane, che era uno dei commensali nella cenetta (simposio) che Platone organizzava tra i suoi amici. Si lavavano le mani, si mangiava, si beveva del nettare (sciroppo di vino – una volta era molto denso e dolce) e dopo si parlava su svariati temi filosofici.
Platone nel Simposio fa parlare uno dei suoi personaggi, Aristofane, e gli fa raccontare una delle teorie che giustificano la ricerca dell’amore da parte dell’uomo.
Aristofane racconta appunto il mito degli Androgeni.

Nel mondo al principio esistevano
le donne … Figlie della terra,
gli uomini … Figli del sole e
gli androgini … Figli della luna, composti de due esseri umani: due uomini, due donne o un uomo e una donna.
Essi erano felici e facevano invidia agli Dei al punto tale che Zeus decise di dividerli.
Ma quando li divise si rese conto che gli uni non potevano vivere senza gli altri e che passavano il resto della loro vita a cercare la propria metà oppure si lasciavano morire.
Così Zeus incaricò Apollo per far si che le metà degli androgeni potessero trarre piacere dalla vita e dall’accoppiamento.
Apollo obbedì e modificò i mezzi androgeni in uomini e donne, permettendogli di vedersi e riconoscersi.
Da quel giorno quasi tutti gli esseri umani vanno alla ricerca della propria metà per poter essere completi e felici.


Crediti
 • Aristofane •
 • Il mito degli Androgeni •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
326% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Il Codice di Hammurabi
311% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
La scrittura delle donne
272% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
203% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯
Perché le cose hanno contorni?
195% ArticoliFilosofiaMaria RocchiRoberto Bertilaccio
Materiali per una riflessione sul “contesto” in Gregory Bateson P: C’era una volta un artista molto arrabbiato che scribacchiava cose di ogni genere, e dopo la sua morte guardarono nei suoi quaderni e videro che in un posto aveva scritto: ‘I savi vedono i⋯