indio Pemón, abitante nel parco nazionale Canaima, Venezuela
Ma vero posseduto (da altro) è vero negato. La lontananza […] appartiene al non sapere la presenza: la lontananza dal vero è oblio della presenza del vero.
Ulisse ritorna in patria, ma il ritorno che gli dei e le avverse fortune gli contrastano è in realtà contrastato da lui che “vuole” ciò che, volendo, si allontana da chi vuole: Ulisse (e l’Odissea dello spirito, la “fenomenologia“) sarà veramente in patria, allorché riconoscerà la sua patria.
Ma, ed è qui il punto in cui occorre insistere, con Hegel contro Hegel, il ritorno pieno è nel continuo distacco dalle patrie presunte ed ogni terra sicura, ogni “certezza” (il mondo come regione delle presunte sicurezze) non è la patria: il ritorno è autentico nel suo essere continuo distacco, nel suo lasciare continuamente gli ormeggi, negando le limitazioni, “profondarsi” (Vertiefen, per usare di parola hegeliana, comunque Hegel la abbia ereditata) nella “cosa stessa“.

Crediti
 • Giovanni Romano Bacchin •
 • Metafisica originaria •
 • Pinterest •  indio Pemón, abitante nel parco nazionale Canaima, Venezuela •  •

Similari
 ⋯ Il caso Nietzsche
513% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Friedrich NietzscheUn nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
195% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯
 Jacques-Luis David Il grande professore di diritto pubblico
125% Loris ZuttionPercorsi
Napoleone Bonaparte ha avuto la sorte, non molto usuale per i protagonisti della storia, di trovare nel più grande filosofo del tempo, Georg Wilhelm Friedrich Hegel, l’autorevolissimo interprete a livello ideologico, della sua azione pratica. Fin dai temp⋯
⋯  ⋯Il fenomeno è illusione e apparenza
89% ArticoliAutori VariFilosofia
Hegel, insediato dall’alto, dalle forze al potere, fu un ciarlatano di mente ottusa, insipido, nauseabondo, illetterato che raggiunse il colmo dell’audacia scarabocchiando e scodellando i più pazzi e mistificanti non-sensi. Questi non-sensi sono stati chi⋯
 ⋯ La violenza nella storia
78% ArticoliFilosofiaGérard Wormser
Queste genti si percoteano a vicenda non solo con le mani, ma con la testa, col petto, e coi piedi, troncandosi reciprocamente coi denti le membra a brano a brano. • Dante Alighieri • La violenza si presenta come una relazione e non come un oggetto, una c⋯
 ⋯ Arricchire la visione del mondo
69% Adolfo Vásquez RoccaArticoliFilosofia
Negli studi di Derrida e di Ricoeur intorno alla metafora e all’interpretazione, appena si cita Nietzsche, tutto quanto si pensa, si pensa partendo da lui. L’influenza che il pensiero di questo filosofo ha prodotto nella mentalità dell’Occidente è così gr⋯