Egon Schiele ⋯
Mi inchino a Shri Dakshinamurti nella forma del mio guru:
mi inchino a Colui grazie al quale si scopre che
il mondo esiste interamente nella mente,
come l’immagine di una città riflessa in uno specchio
sebbene, come un sogno dovuto al potere della maya, esso sembri all’esterno;
a lui, per la cui grazia ancora, all’albeggiare della Conoscenza,
il mondo è percepito come Sé eterno e non-duale.

Crediti
 • Adi Shankaracharya •
  • Inno a Shri Dakshinamurti •
 • SchieleArt •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
268% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Il fenomeno è illusione e apparenza
146% ArticoliAutori VariFilosofia
Hegel, insediato dall’alto, dalle forze al potere, fu un ciarlatano di mente ottusa, insipido, nauseabondo, illetterato che raggiunse il colmo dell’audacia scarabocchiando e scodellando i più pazzi e mistificanti non-sensi. Questi non-sensi sono stati chi⋯
Il potere e l’onore
143% ArticoliGiuseppe TortoraPolitica
Quando penso a certi personaggi che hanno popolato le nostre aule parlamentari, non riesco a fare a meno di pensare ad una famosa scena del film «Totò a colori». In treno, in uno scompartimento del vagon-lit, il sospettoso Antonio Scannagatti, musicista i⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
113% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯
Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
107% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯