Istvan Sandorfi ⋯
Con tutti gli occhi vede la creatura l’aperto. Soltanto i nostri occhi sono come rivolti indietro e messi intorno ad essa come trappole, intorno al suo libero fine. Quello che c’è fuori, noi lo sappiamo solo dal viso dell’animale; noi già voltiamo Il bambino e lo costringiamo a vedere all’indietro la forma, non l’aperto, che è così profondo nel volto dell’animale. Libero dalla morte. Noi solo lo vediamo; il libero animale ha sempre il tramonto dentro di sé e davanti a Dio, e quando vaga, vaga nell’eternità, così come vanno le fontane. Non abbiamo mai, neanche un solo giorno, lo spazio puro dinanzi a noi, nel quale i fiori s’aprono infiniti. Sempre è mondo e mai il Nessun luogo senza il Nulla: la purezza, incustodita, che si respira e si sa infinita e si brama. Quando si è bambini ci si perde nel silenzio una volta e si è sconvolti. Oppure quello muore ed è. Ma vicino alla morte non si vede più la morte e si guarda fissamente fuori, forse con grande sguardo d’animale. Gli amanti, non per altro forse, sbarrerebbero Lo sguardo, e vicino a questo stupirebbero… Come per svista è all’uno aperto l’altro… Ma oltre lui nessuno va, e di nuovo il mondo è per lui. Rivolti sempre alla creazione, noi vediamo soltanto di lei l’immagine riflessa di un atto Libero, da noi oscurata. O che un animale, uno muto, sollevi quietamente lo sguardo verso di noi. Questo si chiama destino: essere di fronte e nient’altro che sempre essere di fronte.

Crediti
 • Rainer Maria Rilke •
 • Pinterest • Istvan Sandorfi  •  •

Similari
Il caso Nietzsche
907% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
567% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
Il mercantile
397% IneditiSergio Parilli
Magari è troppo presto, ma i sognatori, hanno sempre lo sguardo perso, sicuramente piacevole nei loro pensieri e sorridono… ma, anche se sono solo due righe con due soli sostantivi, l’emozione è sempre la stessa per il poeta. Siamo nel periodo di un’attra⋯
Il Codice di Hammurabi
312% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯
Dall’autorganizzazione alla comunizzazione
304% ArticoliPolitica
Designare la rivoluzione come comunizzazione è dire questa cosa abbastanza banale, che l’abolizione del capitale è l’abolizione di tutte le classi, compreso il proletariato, e non la sua liberazione, il suo ergersi a classe dominante che organizza la soci⋯