⋯
Le scienze sono scritture specifiche della verità, ma la filosofia, «scienza della verità», come dirà Aristotele, non ha e non può avere scrittura. Aspira piuttosto a governarla dal cuore della psychè.
La filosofia, così, è scienza e non è scienza. Lo è in quanto radice delle scienze e delle loro scritture veritative; non lo è perché se la filosofia diventa una scienza nel senso delle scienze, allora è perduta nel naturalismo (direbbe Husserl), nel dogmatismo e nella superstizione egizia di ogni corpo scritto: scrittura morta che produce la morte, cioè la morte del senso e il non-senso nichilistico. La filosofia si presenta come una scienza, ma come una scienza inattuabile, come un’«idea» e una meta impossibile; essa non è possesso, porto sicuro, metodo garantito, ma via, e ricerca infinita della Nuova Atlantide ο della nuova Siracusa.

Crediti
 • Carlo Sini •
 • Filosofia e scrittura •
  • 1933 •
 • Pinterest •   •  •

Similari
Il caso Nietzsche
995% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
La scrittura delle donne
555% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
Le origini romantiche della psicoanalisi e l’obiezione di Nietzsche
441% ArticoliPsicologiaUmberto Galimberti
A differenza di tutti i popoli della terra, l’uomo occidentale un giorno ha detto Io. L’ha annunciato Platone e l’ha esplicitato Cartesio. La psicologia ha catturato questa parola e ne ha fatto il centro della soggettività, dispiegando una visione del mon⋯
Filosofia e rivoluzione: il testo, il contesto e la trama
419% ArticoliFilosofiaRaimon Panikkar
“Philosophy and Revolution: the Text, the Context and the Texture” è un articolo che Panikkar ha pubblicato nel luglio del 1973 sulla rivista di studi interculturali «Philosophy East and West», vol. 23, n° 3, pp. 315-322. Mai apparso in traduzione italian⋯
Un nuovo chiarimento della questione “Nietzsche e Stirner”
345% ArticoliBernd A. LaskaFilosofia
Da giovane ho incontrato una pericolosa divinità e non vorrei raccontare a nessuno ciò che allora ho provato — tanto di buono quanto di cattivo. Così ho imparato a tacere, come pure che bisogna imparare a parlare, per ben tacere, che un uomo che vuole te⋯