Il nostro mondo è quel che è
I siriani immaginarono che l’uomo e la donna, creati nel quarto cielo, si azzardarono a mangiare una focaccia, invece dell’ambrosia, che era il loro cibo naturale. L’ambrosia si esalava attraverso i pori; mentre, dopo aver mangiato la focaccia, bisognava andare al cesso. L’uomo e la donna pregarono un angelo d’insegnar loro dove si trovasse detto luogo. Vedete, disse l’angelo, quel piccolissimo pianeta laggiù, a circa sessanta milioni di leghe da qui? È il gabinetto dell’universo; andateci subito. essi ci andarono, e ci restarono. E da allora il nostro mondo è quel che è.

Crediti
 François-Marie Voltaire
 Pinterest • Maria Kreyn  • 




Quotes per François-Marie Voltaire

Ogni setta, di qualunque genere sia, è l'insieme del dubbio e dell'errore. Non ci sono sette in geometria: non si dice un euclidiano o un archimediano. Quando la verità è evidente, è impossibile che sorgano partiti e fazioni. Mai s'è disputato se a mezzogiorno sia giorno o notte.

Entrate nella Borsa di Londra, quel luogo più rispettabile di tante corti: vi troverete riuniti i deputati di tutte le nazioni per l'utilità degli uomini. Là l'ebreo, il maomettano e il cristiano si trattano reciprocamente come se fossero della stessa religione, e chiamano infedeli solo quelli che fanno bancarotta.

Il più grande dei crimini [...] è la guerra; ma non vi è alcun aggressore che non colori questo misfatto con il pretesto della giustizia.

L'entusiasmo ragionevole  L'entusiasmo è esattamente come il vino: può eccitare tanto tumulto nei vasi sanguigni, e così violente vibrazioni nei nervi, che la ragione ne viene affatto distrutta. Può anche causare soltanto leggere scosse, che si limitano a dare al cervello solo un poco più di attività; è quel che accade nei grandi moti d'eloquenza, e soprattutto nella poesia sublime. L'entusiasmo ragionevole è la dote dei grandi poeti.  Dizionario filosofico

Coloro che possono farvi credere assurdità, possono farvi commettere atrocità.