Il passaggio dei sensi
Dove finisce l’onda
e dove inizia il mare?
Dove finisce il corpo
e dove inizia l’ombra?
Dove finiscono le tenebre
e dove inizia la luce?
Le parole respirano
fuori dalla loro cornice
i sensi si increspano
e si distendono simili
a un oceano di un cerchio
il cui centro è inesistente.
Non siamo altro che una
delle probabilità dell’esistenza.
La nostra vita è un buffo insieme di dubbi
un equivoco di possibilità concesse.
Mi rivolgo a ciò che è informe
procedo verso il nascondiglio.
Quando cercherò di raccogliere l’esperienza?
Come potrò trovare l’imbarcazione
nell’annullamento del tempo
e dello sviluppo che retrocede?
La luce non ha forma
l’onda non ha confini
l’io non ha facciate
la passione non ha orizzonti.
Sii luce onda passione.
Sii te stesso.

Crediti
 • A'isha Arna'ut •
 • Pinterest • Nicholas Scarpinato  •  •

Similari
Zwei Männer am Meer, Gemälde vonSquallida solitudine
34% NovalisPoesie
Qual mai vivente dotato di sensi non ama, sovra tutte le splendide apparenze dello spazio che intorno gli dilaga, la Luce giocondissima con le sue tinte, i raggi, i flutti; e con la dolce onnipresenza sua, squillante giorno? Come la piú riposta anima dell⋯
Egon Schiele ⋯ La presenza di Orfeo
30% Alda MeriniPoesieSchiele Art
Non ti preparerò col mio mostrarmiti ad una confidenza limitata, ma perché nel toccarmi la tua mano non abbia una memoria di presagi, giacerò all’informe fusa io stessa, sciolta dentro il buio, per quanto possa, elaborata e viva, ridivenire caos… Orfeo ⋯
Andrei Zadorin ⋯ I Ricordi
27% Henry BataillePoesie
I ricordi sono camere senza serratura, camere vuote in cui non si osa più entrare perché un tempo vi morirono vecchi parenti. Si vive nella casa di queste camere chiuse… Si sa che ci sono, com’è loro costume; si tratta della camera azzurra, e poi della ca⋯
 ⋯ Ti auguro tempo
22% Elli MichlerPoesie
Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare, non solo per te stesso, ma ⋯
Egon Schiele ⋯ La visita al convalescente
18% PoesieRoberto BolañoSchiele Art
È il 1976 e la Rivoluzione è stata sconfitta ma noi ancora non lo sappiamo. Abbiamo 22, 23 anni. Io e Mario Santiago camminiamo lungo una strada in bianco e nero. Alla fine della strada, in un palazzo che sembra uscito da un film degli anni Cinquanta c’è ⋯
⋯ Pablo Picasso ⋯Vorrei guardarti dentro agli occhi
16% Davide CortesePoesie
Vorrei poter accarezzare i tuoi demoni, due dita, a scivolargli sul volto. Vorrei scendere nel tuo inferno e bruciarmi nel tuo fuoco di dolore. Vorrei guardarti dentro agli occhi e cercare nell’iride una pace. Mutino i segni sul volto dei demoni: accarezz⋯