⋯ Summer Fades Away ⋯

È strarisaputo che il discorso non appartiene all’essere parlante. Il pensiero è un risultato del linguaggio. Io che sto parlando è per questo che non sono io. La coscienza è la scoperta che noi non siamo, siamo un divenire ma non siamo un essere. Non esisto: dunque sono. Chi dice d’esserci, è coglione due volte: primo perché si ritiene Io secondo perché è convinto di dire; terzo perché è convinto di dire quel che pensa. Lacan ha insegnato: “Il significato, è un sasso in bocca al significante”.

Crediti
 • Carmelo Bene •
 • Pinterest • Summer Fades Away  •  •

Similari
Il caso Nietzsche
823% ArticoliFilosofiaGianni Vattimo
Nietzsche, accompagnato dalla sua cattiva reputazione di pensatore dei nazisti, fu poi riconsiderato, agli inizi degli anni ’60 del ventesimo secolo, da quel movimento che prese il nome: Nietzsche-Renaissance o il rinascimento nietzscheano, e soprattutto ⋯
Sapere di non essere
423% IneditiSergio Parilli
Ho rivisto finalmente a Julián. Veniva da altri mondi non sconosciuti per lui, visto che è riuscito a tornare senza bussola. Non era tenuto a tornare, anche perché se stava bene dove era arrivato poteva restarci in eterno, visto che era previsto un viaggi⋯
La scrittura delle donne
375% ArticoliCixous HélèneSocietà
Héléne Cixous rilegge il saggio di Freud sulla Testa di Medusa per rivendicare il potere dell’écriture feminine, della scrittura femminile. Da terrificante e mostruosa, Medusa si trasforma in una figura sorridente e sovversiva in grado di destabilizzare l⋯
L’invenzione dell’inconscio
214% ArticoliJacques LacanPsicologia
Il movimento fondamentale dell’insegnamento di Lacan è un ritorno a quella che egli considera l’invenzione principale di Freud: l’inconscio. Lacan sottolinea l’inconscio come invenzione di Freud, nel senso che questi, non è il Cristoforo Colombo della psi⋯
Il Codice di Hammurabi
191% ArticoliStorieWikipedia
Quando Anu il Sublime, Re dell’Anunaki, e Bel, il signore di Cielo e terra, che stabilirono la sorte del paese, assegnarono a Marduk, il pantocratore figlio di Ea, Dio della giustizia, il dominio su ogni uomo sulla faccia della terra, e lo resero grande f⋯