Il Reggente e l'indifferenza della passione[..] nelle Memorie di Saint-Simon, lo stupendo ritratto del Reggente. Che è una figura affascinante. Il Reggente è quello che è succeduto a Luigi XIV. Uno che non sapeva fare altro che sbronzarsi ogni sera, per poi far chiamare le prostitute. Forse non era un cattivo governante. Ma mostrava disinteresse per tutto. E Saint-Simon, per spiegare che tipo era, dice una cosa stupenda: Era nato annoiato. E poi, proseguendo nel suo ritratto (che è così attuale!), dice che il Reggente non era capace di odiare né di amare nessuno. Il nerbo dell’amore e quello dell’odio sono la stessa cosa.

Crediti
 Emil Cioran
 Un apolide metafisico
  Conversazioni
 Pinterest •   • 




Quotes per Emil Cioran

Bisogna abituarsi a non possedere nulla. In questo senso, ho fatto un bel tirocinio nei venticinque anni che ho trascorso negli alberghi. Una biblioteca è una proprietà, un fardello. Non accumulare niente, nemmeno gli anni, staccarsi dal proprio passato e dal proprio futuro, affrontare il presente, anzi rassegnarvisi.  Quaderni

Se ci sediamo sulla riva degli istanti per contemplarne il passaggio, finiamo col non distinguervi altro che una successione senza contenuto, tempo che ha perduto la sua sostanza, tempo astratto, varietà del nostro vuoto. Un altro passo e, di astrazione in astrazione, esso si assottiglia per colpa nostra e si dissolve in temporalità, in ombra di sé stesso.

Smise di scrivere: non aveva più niente da nascondere.

L'origine dei nostri atti sta nella propensione inconscia a ritenerci il centro, la ragione e l'esito del tempo. I nostri riflessi e il nostro orgoglio trasformano in pianeta la briciola di carne e di coscienza che noi siamo. Se avessimo il giusto senso della nostra posizione nel mondo, se confrontare fosse inseparabile dal vivere, la rivelazione della nostra infima presenza ci schiaccerebbe. Ma vivere significa ingannarsi sulle proprie dimensioni…  Sommario di decomposizione

Non sono un reazionario. Vado ben oltre. Un giorno Henri Thomas mi ha detto: «Lei è contro tutto ciò che è successo dal 1920 in poi», e io gli ho replicato: «No, da Adamo in poi! ».  Un apolide metafisico